Spello presenta i suoi petali: dal cinema alle Infiorate, ecco tutti gli appuntamenti

Evento speciale il 24 marzo prossimo con l’inaugurazione della Villa dei Mosaici. Landrini: “In programma tante iniziative per i cittadini e per i turisti”

La presentazione del calendario Petali di Spello 2018

Dodici petali che, insieme, formano un fiore. Quello in cui arte, cultura, natura, tradizioni ed enogastronomia si incontrano. Siamo a Spello, vero e proprio gioiello dell’Umbria che anche per questo 2018 ha deciso di raccogliere tutte le manifestazioni ed iniziative che ne segnano la quotidianità all’interno di un calendario. L’idea è, in particolare, quella di identificare i dodici appuntamenti dell’anno, uno per ogni mese, con i dodici petali che compongono un fiore colorato. Il progetto di valorizzazione della Città d'Arte e dei Fiori e dei suoi abitanti che, a vario titolo, diventano gli attori protagonisti delle varie manifestazioni, si consolida anche nel nome Petali di Spello che oltre a rendere omaggio all'evento principe della città, Le infiorate del Corpus Domini, esprime l'acronimo Promozione europea di un turismo amante dei luoghi identitari. I dodici petali principali sono infatti espressione di un luogo dalla forte identità naturale, storica e urbana. IL PROGRAMMA - Il calendario di eventi si aprirà ufficialmente il 24 febbraio prossimo con la settima edizione del “Festival del cinema città di Spello ed i borghi umbri”, manifestazione che accende i riflettori sui professionisti del dietro le quinte. In agenda fino al 4 marzo prossimo, la kermesse proporrà proiezioni gratuite di film, documentari e cortometraggi, incontri con registi, attori e professionisti. Per tutto il periodo del Festival, nel Palazzo Comunale saranno allestite le mostre “I baci nel cinema”, a cura del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma con i baci celebri e meno celebri tratti dai film che hanno fatto la storia del cinema italiano e “Raffaello in Umbria” con le riproduzioni delle opere pittoriche realizzate dall’Antica Bottega Tifernate” di Città di Castello. A seguire sarà la volta della Via Crucis D’autore – Pasqua 2018, Subasio con Gusto (7-8 aprile), Finestre, Balconi e vicoli fioriti (maggio-agosto; premiazione 5 agosto), Le Infiorate di Spello (28 maggio – 3 giugno, Corpus Domini 3 giugno), I giorni delle Rose (8-10 giugno), Incontri per le Strade (agosto), Hispellvm (24-26 agosto), PASSAparola – leggi, gusta, pensa… Rassegna Letteraria Città di Spello (da ottobre), L’Oro di Spello – Festa dell’Olivo e Sagra della Bruschetta (16-18 novembre), Spello in festa – Natale & dintorni (Natale), Spello Splendens (Natale). LA VILLA DEI MOSAICI - A segnare questo 2018, poi, un evento speciale di respiro nazionale. Il 24 marzo prossimo, infatti, si apriranno ufficialmente le porte della Villa dei Mosaici di Spello, un prezioso tassello per la ricostruzione dell’antica storia della città e una delle scoperte archeologiche più straordinarie dell’Umbria. Unico nel suo genere, il sito archeologico di età imperiale conserva 500 metri quadrati di raffinati mosaici policromi e tracce di affreschi e stucchi. La Villa dei Mosaici di Spello è un vero museo 2.0, dove si torna indietro nel tempo grazie alle più moderne tecnologie: i visitatori potranno immergersi nella realtà virtuale della villa, esplorandola con ricostruzioni in 3D e interagendo con le postazioni della sala multimediale e con l’App appositamente dedicata. IL SINDACO LANDRINI - “L’impegno di questa amministrazione - ha commentato il sindaco di Spello, Moreno Landrini - è stato sin da subito quello di programmare e promuovere le iniziative tramite un calendario disponibile già dal primo mese dell’anno e dalla forma sempre innovativa, rivolto alla cittadinanza e ai tanti visitatori, anche stranieri, che arrivano a Spello e in Umbria”. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento