Spello, si avvicina la “Notte dei fiori”: duemila persone a lavoro per le Infiorate

Diversi gli eventi che partiranno già il prossimo weekend e tantissime le novità di questa edizione 2016 che vedrà ospite Simone Montedoro

La presentazione dell'edizione 2016 delle Infiorate di Spello

Spello si prepara ad uno degli eventi clou dell’anno, quello delle Infiorate. Ed anche se occorrerà attendere fino al 28 e 29 maggio per poter ammirare i capolavori dei mastri infioratori, già dal prossimo weekend la Splendidissima Colonia Julia farà da sfondo a tutta una serie di iniziative che scandiranno i giorni che porteranno al Corpus Domini. LE INIZIATIVE - Nell’impeccabile scenografia floreale offerta dal concorso “Finestre, balconi e vicoli fioriti” della Pro loco-Iat Spello, a susseguirsi saranno gli appuntamenti con le mostre dei bozzetti delle infiorate, di ricamo floreale e cake design, con le rassegne fotografiche di Mariella Santoni e del Circolo Cine foto amatori Hispellum e con l’esposizione di pittura di Pietro Ricci. Nel weekend delle Infiorate, poi, l’offerta crescerà con musica dal vivo, menu floreali curati dallo chef Roberto Sebastianelli nella taverna degli infioratori e anche in versione street food lungo il percorso. Ed ancora degustazioni di birra etica ai fiori di sambuco, visite guidate notturne ai siti d’arte e ai tappeti floreali e una mostra mercato di florovivaismo nei giardini pubblici. Mostre, ristoranti ed esercizi commerciali saranno aperti “no stop” dal sabato fino alla domenica, facendo da cornice al lavoro certosino degli infioratori e alle migliaia di visitatori che popoleranno la città nella “Notte dei fiori”. LA NOTTE DEI FIORI - Come da tradizione, la "veglia notturna" tornerà puntuale nella notte tra sabato 28 e domenica 29 maggio e coinvolgerà duemila persone, tra cui circa 500 bambini, tutti impegnati nella realizzazione di tappeti e quadri che si snoderanno lungo le vie medievali del borgo per due chilometri. Le opere verranno completate entro le otto della domenica mattina, e dopo le valutazioni della giuria, sarà la volta della processione del Corpus Domini, guidata dal vescovo di Foligno. LE NOVITA’ - Più di quaranta i gruppi di infioratori che parteciperanno all’edizione 2016 ed una new entry. “Quest’anno – ha infatti annunciato il presidente dell’associazione delle Infiorate, Guglielmo Sorci – sarà presente anche un nuovo gruppo di giovani infioratori, composto dagli studenti dell’Istituto omnicomprensivo “Ferraris” di Spello. Si tratta degli “Studenti in fiore”, che insieme all’Accademia dei boccioli daranno un ulteriore contributo verso il futuro delle infiorate, che è – ha concluso - nelle mani delle nuove generazioni”. Altra importante novità sarà l’allestimento di un’area interamente riservata a quei visitatori che per un giorno vorranno cimentarsi nella realizzazione di un’infiorata, con il supporto costante di alcuni storici mastri. Ci sarà poi un “infioratore per una notte”. Si tratta di Simone Montedoro, attore della fiction “Don Matteo” che sarà ospite a Spello nella notte tra il 28 e 29 maggio. IL SINDACO LANDRINI - “La forte sinergia tra Comune e associazione – ha sottolineato il sindaco Moreno Landrini, in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016 delle Infiorate - assicura una costante collaborazione con l’obiettivo di offrire uno spettacolo unico realizzato grazie all’impegno, l’amore e le capacità artistiche degli infioratori. Le nuove pavimentazioni in molte parti del centro storico, come Piazza Kennedy con Porta Consolare e Via Giulia, qualificheranno ancora di più la manifestazione religiosa, artistica e culturale che – ha concluso il primo cittadino fa conoscere la nostra ‘Città d’arte e dei fiori’ in tutto il mondo”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento