Taglio del nastro a Spello per la XXXV edizione di "Incontri per le strade"

A dare il via ufficiale alla rassegna spellana l'inaugurazione di "Emotional Umbria", mostra fotografica firmata Sante Castignani

Da sinistra Moreno Landrini, Patrizia Bovi e Sante Castignani

Scorci inusuali, a volte malinconici, del paesaggio urbano, rurale e naturalistico della regione verde d'Italia in mostra nella suggestiva cornice della Sala della Volta del Palazzo Comunale di Spello. Ieri pomeriggio è stata inaugurata "Emotional Umbria"- mostra fotografica di Sante Castignani - evento che ha dato il via ufficiale alla XXXV edizione della rassegna "Incontri per le strade" in programma nella splendidissima Colonia Julia. Oltre al primo cittadino di Spello, Moreno Landrini, e l'assessore comunale alla cultura Irene Falcinelli - insieme alla giunta comunale - tantissimi i cittadini intervenuti per ammirare i 44 scatti dell'artista spellano. Un viaggio emozionale tra i paesaggi piu' suggestivi della regione Umbria che è un "grand tour" dei nostri giorni con scenari maestosi. Un percorso, come definito dall'artista stesso, che dà una lettura lontana dagli eventi, dalle rievocazioni, dal turismo superficiale e che dimostra come esista ancora una terra in grado di generare emozioni. Una mostra con la quale si apre una manifestazione che per il sindaco Landrini ha tutte le potenzialità per diventare un'eccellenza del territorio umbro. Una fusione perfetta tra arte e musica, grazie alle note di Patrizia Bovi che, con la sua arpa, si è esibita in "Urge for going...navigando tra i secoli e i luoghi della poesia" durante la serata di inaugurazione. A seguire il "Festival Federico Cesi - Musica Urbis" che nella Chiesa di Sant'Andrea ha proposto "I grandi Concerti per solista e orchestra". La mostra fotografica resterà aperta fino al 31 agosto dalle ore 10,30 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19. Il programma completo della rassegna "Incontri per le strade" è disponibile sul sito del comune di Spello http://www.comune.spello.pg.it/.

Logo rgu.jpg

di Annalisa Marzano

Aggiungi un commento