Trevi, taglio del nastro per Villa Fabri dopo i lavori di restauro

Domenica al Teatro Clitunno la cerimonia di inaugurazione alla presenza della presidente Marini e del sottosegretario del ministero ai beni culturali Borletti Buitoni

Villa Fabri a Trevi

Taglio del nastro a Villa Fabri di Trevi e del suo giardino dopo i lavori di restauro. Nell’ambito della IX edizione di “FestivOl”, domenica 1 novembre alle 11 al Teatro Clitunno di Trevi, il primo cittadino Bernardino Sperandio aprirà la cerimonia di inaugurazione della splendida dimora seicentesca alla presenza dell’assessore regionale alla cultura Fernanda Cecchini, della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini con ospite d’eccezione il sottosegretario di Stato al ministero dei beni culturali Ilaria Borletti Buitoni. Il primo novembre si concludono i lavori di restauro, finanziati dalla Comunità Europea e dalla Regione Umbria, che hanno interessato la facciata di Villa Fabri e la sistemazione del parco con anche la creazione di un orto/giardino ad uso dei ragazzi delle scuole del comprensorio. “Con questi lavori – ha spiegato il sindaco di Trevi Sperandio – la villa è completamente funzionante ed ha tutti i servizi che ci eravamo proposti e che conferiscono ancora più prestigio alla Fondazione Villa Fabri che ha sede proprio lì”. Dopo la cerimonia, a cui è invitata a partecipare tutta la cittadinanza, alle 12.30 si procederà con il taglio del nastro a Villa Fabri e con un “aperitivOlio” a cura del Ristorante Taverna del Sette allestito nelle stanze della dimora seicentesca dalla quale è possibile godere della spelendida vista sulla valle spoletana. 

Logo rgu.jpg

di Annalisa Marzano

Aggiungi un commento