Il Virginian salpa da Bevagna: al “Torti” arriva il “Novecento” di Gabriele Vacis

Sul palco Eugenio Allegri vestirà i panni del pianista Danny Boodman T. D. Lemon. “Questo spettacolo mi p entrato talmente dentro che non mi richiede più alcuno sforzo”

Eugenio Allegri in "Novecento"

In esclusiva regionale e in onore dei suoi venticinque anni ‘’Novecento’’ di Alessandro Baricco arriva in Umbria al teatro “Torti di Bevagna”, mercoledì 13 marzo, alle 21. Divenuto un “cult’’ della scena italiana con oltre cinquecento repliche dal suo debutto nel 1994, emozionando d’allora duecentomila spettatori, “Novecento” riparte con questa nuova tournée, che forse sarà anche l’ultima. 

Sotto la regia di Gabriele Vacis e con l’interpretazione di Eugenio Allegri - che dice di sé ‘’Novecento sono io’’ - lo spettacolo ripercorre la storia di Danny Boodman T. D. Lemon, il pianista che trascorre la sua esistenza a bordo del grande transatlantico Virginian, senza mai trovare il coraggio di scendere a terra. Lì impara a suonare il pianoforte, vivendo di musica e racconti dei passeggeri, riuscendo a cogliere l’anima del mondo e traducendola in una grande musica jazz. 

Eugenio Allegri si cala così profondamente nel ruolo e si confessa: “Dopo tutto questo tempo - dice - ‘Novecento’ mi è entrato talmente dentro che non mi richiede più alcuno sforzo. Lo recito quasi più per me, che per il pubblico”. 

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria 075/57542222, tutti i giorni feriali dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita. Possibilità di acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it .

Logo rgu.jpg

di Nathan Apolo

Aggiungi un commento