Confartigianato, Tribolati: “A Foligno trenta assunzioni e un’impresa avviata grazie a Garanzia giovani”

Bilancio positivo per i vertici dell’Ente di via Sangallo che pensano ora al futuro. In agenda misure a sostegno di giovani e disoccupati

Da sinistra Giovanni Bianchini e Gianluca Tribolati

“Siamo molto soddisfatti dei percorsi formativi che abbiamo avviato, anche perchè su cento tirocini che abbiamo portato a conclusione trenta hanno trovato un posto di lavoro ed è stata anche avviata un'azienda di calzolai”. A parlare è il segretario di Confartigianato Imprese Foligno, Gianluca Tribolati, che - insieme al presidente Giovanni Bianchini - ha tracciato un bilancio dei risultati raggiunti con la misura “Garanzia giovani” nel corso degli ultimi 365 giorni. Numeri positivi quelli illustrati, dunque, con i vertici dell’Ente di via Sangallo che sono ora pronti a proseguire sulla strada intrapresa. “Quest'anno – ha proseguito Tribolati - stiamo promuovendo nuovi percorsi formativi. Naturalmente – ha sottolineato - abbiamo previsto nuovi profili professionali attualmente in fase di attivazione. Siamo partiti da un'analisi dei fabbisogni – ha concluso - ed in base a quella stiamo creando nuove figure”. Rispetto ai profili già formati, dunque, se ne vanno ad aggiungere degli altri, come quello di esperto nello sviluppo internazionale delle imprese o ancora di tecnico per la gestione integrata dei processi industriali. Ma le misure adottate da Confartigianato Imprese Foligno non finiscono qui. L’Ente guidato da Giovanni Bianchini ha sposato infatti anche un altro progetto. Si tratta del bando Cresco, approvato dalla giunta della Regione Umbria lo scorso mese e con cui si punta a favorire l’ingresso nel mercato del lavoro di soggetti disoccupati, con un occhio attento però a quello che è il fabbisogno delle imprese che operano sul territorio. L’idea è infatti quella di creare un ponte tra domanda ed offerta, puntando quindi da un lato sull’incremento di posti di lavoro e dall’altro sulla ripresa del sistema produttivo umbro. Il tutto mettendo sul piatto risorse finanziare per 3 milioni di euro, ripartite tra occupazione e formazione. In attesa di tracciare nuovi positivi bilanci, però, Confartigianato Foligno registra un altro successo. Ed è quello dell’aumento del numero di associati, cresciuti del 5,6 per cento contro un calo nazionale di cinque punti percentuali. Traguardo che per il presidente Bianchini è stato possibile grazie anche ai tanti servizi offerti ai consociati.  

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento