Corrado Bocci eletto presidente di Confindustria Foligno

Il titolare dell’azienda Pav.I ha avuto la meglio su Claudio Becchetti. Ritiro della candidatura per Nadia Mariotti: “Poca trasparenza nelle procedure di rinnovo”

Confindustria Foligno, da sinistra: Elena Proietti, Paolo Bazzica e Corrado Bocci

Passaggio di testimone al vertice della sezione di Foligno di Confindustria. Dopo due mandati a guida Bazzica, infatti, nel pomeriggio di martedì 8 settembre, a palazzo Trinci l’assemblea dei soci ha nominato il nuovo presidente. Si tratta di Corrado Bocci, titolare dell’azienda Pav.I, specializzata nella costruzione di infrastrutture stradali. A lui, dunque, il compito di portare avanti per il biennio 2020-2022 il lavoro dell’associazione degli industriali che opera nel territorio folignate e che conta l’adesione di un centinaio di aziende con oltre tremila dipendenti.

Corrado Bocci ha avuto la meglio sull’altro candidato, Claudio Becchetti, titolare della CoMeAr. Ritiro dalla corsa a tre, invece, per Nadia Mariotti del Colorificio Mariotti che, a pochi minuti dall’inizio dell’assemblea, ha annunciato il passo indietro, sottolineando “rammarico e profonda delusione” per la decisione presa. “In questi anni - ha detto ai presenti - mi sono impegnata ed ho creduto nell’attività della nostra sezione e con il medesimo spirito avevo deciso di candidarmi a presidente ma, negli ultimi mesi, ho riscontrato poca trasparenza nella procedure di rinnovo. Ho creduto che le regole del gioco fossero le medesime per tutti, purtroppo ho riscontrato esattamente il contrario”.

Scelta a due, quindi, per l’assemblea dei soci, che ha nominato nuovo presidente - come detto - Corrado Bocci, ma non solo. Eletti anche il vicepresidente Elena Proietti di Erreppi e il consiglio direttivo. “Sono convinto - ha detto il nuovo numero uno -che se riusciremo a fare sistema e a guardare alle eccellenze, tutti insieme avremo l’opportunità di crescere. Il nostro impegno - ha quindi annunciato - sarà rivolto ad ascoltare le istanze che ci vengono presentate sulla base delle quali elaborare proposte e progetti che possano concorrere alla crescita del nostro sistema industriale ma che possano, anche, essere messi a disposizione dell’intera comunità associativa”.

Presente anche il presidente uscente, Paolo Bazzica, che, rivolgendosi alla platea, ha ripercorso i quattro anni che lo hanno visto alla guida dell’associazione. “Quella dell’unità e della collaborazione - ha detto - è la strada giusta, che porterà frutti importanti e che, sono sicuro, sarà portata avanti anche nei prossimi anni”.

CONSIGLIO DIRETTIVO - Eletti, come detto, anche i membri del consiglio direttivo. Si tratta di: Massimo Bartolini (Connesi), Giovanni Bartoloni (S.I.T.E.M.), Claudio Becchetti (CO.ME.AR.), Marco Bizzarri (Bizzarri), Gianluca Ciani (Ciani Group), Dromo Faffa (Methodos Consulting), Andrea Fioretti (Officine di Trevi), Mariano Gattafoni (BTree), (Iulo Maracchia) Studio Service, Nadia Mariotti (Colorificio Mariotti), Giuseppe Metelli (Luigi Metelli), Alessio Miliani (Fertitecnica Colfiorito), Roberto Romagnoli (Centrale Metano Foligno), Giuseppe Russo (Edilizia e Servizi Russo Giuseppe), Serena Santagata (La Quintana Centro Medico), Alessandro Silvestrini (Silvestrini Giuseppe), Guido Strati (Lechler), Giuseppe Trivelli (Trieco Servizi Ambientali) e Sara Viola (Edilcalce Viola Olindo & Figli)

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento