L’ex sindaco di Trevi Antonini eletto presidente onorario dell’associazione Città dell’olio

La nomina è avvenuta all’unanimità nel corso dell’assemblea nazionale che si è tenuta a Roma: fu il primo a guidare il sodalizio negli anni ’80

Carlo Antonini all'assemblea nazionale dell'Associazione Città dell'Olio

È umbro il nuovo presidente onorario dell’Associazione nazionale Città dell’Olio. Si tratta dell’ex sindaco di Trevi e assessore della Provincia di Perugia, Carlo Antonini, a cui l’assemblea che si è riunita negli scorsi giorni a Roma ha conferito l’ambito riconoscimento. Primo presidente del sodalizio negli anni ’80, “quando - ha detto - ricoprivo l’incarico di sindaco di Trevi e di olio non parlava nessuno”, Antonini ha parlato dell’Associazione nazionale Città dell’Olio come di una “grande comunità che promuove la cultura identitaria in tutto il mondo”.

Ringraziando i 330 soci che lo hanno scelto e il presidente Pasquale di Lena che lo ha preceduto nella carica, l’ex sindaco trevano ha ricordato inoltre come tutta l'Associazione abbia lavorato con passione ed impegno unici per riuscire a dare valore all’olivicoltura e al paesaggio olivetato. “Abbiamo cercato di essere utili all'olio e ai suoi territori – ha commentato -, siamo stati e saremo propositivi come associazione di cultura identitaria legata all’olio e daremo un contributo in questo difficile momento per il Paese e per il turismo nei nostri piccoli e grandi borghi circondati da ulivi. In questi 25 anni - ha concluso Carlo Antonini - l’attività dell'Associazione è stata intensa e straordinaria grazie ad un presidente dinamico come Enrico Lupi. E da qui, insieme al nuovo presidente Michele Sonnessa, si dovrà ripartire con nuovo slancio e rinnovato entusiasmo".

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento