Foligno, l’Anap scende in campo per avvicinare gli anziani alle nuove tecnologie

Nella città della Quintana un corso di formazione per ridurre il gap. Il presidente De Santis: “Ora ci sentiamo più vicini ai giovani”

SmartAge alla Confartigianato di Foligno

Si chiama SmartAge ed è il progetto attraverso il quale il mondo dei “senior” e quello digitale si sono incontrati. Promossa dalla Confartigianato imprese Foligno, l’iniziativa ha portato un gruppo di anziani dell’Anap (Associazione nazionale anziani e pensionati - Gruppo territoriale Foligno Perugia) a partecipare al primo percorso formativo sulla consapevolezza, la partecipazione e la diffusione delle tecnologie digitali. Quattro, in totale, le giornate di formazione, che hanno visto un alternarsi di divertimento, momenti di team building e soft skills con lezioni frontali e un uso interattivo dello smartphone. Pensate e dedicate esclusivamente al mondo “senior”, le giornate si sono sviluppate partendo da un primo approccio sull’uso consapevole delle tecnologie digitali, per poi passare alla formazione vera e propria attraverso anche lo sviluppo di un’applicazione di prevenzione sanitaria ed antitruffa dedicata, la realizzazione di un bracciale smart in grado di misurare valori vitali e la realizzazione di una piattaforma web di informazione e formazione per anziani. “Troppo spesso la tecnologia ci allontana dalla società di oggi, dal momento che la nostra generazione non è nata nel mondo del digitale” ha spiegato il presidente del gruppo Anap di Foligno – Perugia, Feliciano De Santis. “Ma oggi - ha proseguito - possiamo dire di sentirci più vicini e di capire meglio i giovani e i nostri nipoti”. Soddisfazione, dunque, tra le fila della’Anap, che già pensa al futuro. Nei prossimi anni, infatti, si stima la partecipazione di circa mille anziani, suddivisi tra Umbria, Lazio, Toscana e Marche. L’idea è, dunque, quella di creare un modello sostenibile e riproducibile in altri contesti. 

Logo rgu.jpg

di Nathan Apolo

Aggiungi un commento