Nocera apre le porte a Sviluppumbria. Bontempi: “Servono azioni concrete di crescita”

Incontro nella città delle acque tra il primo cittadino e Mauro Agostini per definire strategie e sinergie per la riqualificazione del centro storico e dell’intero territorio

Giovanni Bontempi e Mauro Agostini

Trasferta nocerina per il direttore di Sviluppumbria. Mauro Agostini ha infatti incontrato negli scorsi giorni il sindaco di Nocera Umbra, Giovanni Bontempi. La città delle Acque, duramente colpita dal sisma del ’97, nonostante una lenta ma efficace ricostruzione si trova infatti, oggi, a fare i conti con una situazione economica difficile. Ed uno dei settori che da sempre l’amministrazione intende far crescere è sicuramente il turismo. “La riunione con i vertici di Sviluppumbria - ha dichiarato il sindaco Bontempi - ha rappresentato, per il Comune di Nocera Umbra, un momento importante di confronto, finalizzato soprattutto ad individuare nuove sinergie volte a concretizzare azioni di intervento per lo sviluppo economico e di valorizzazione del ricco patrimonio artistico e culturale di cui vanta la nostra città. C’è stata un’analisi ad ampio raggio - ha continuato Bontempi - sulle potenzialità e specificità dell’intero territorio affinché possano essere valutate in maniera coordinata le strategie necessarie che le nuove tecniche di mercato impongono per approdare ad un vero e proprio progetto di riqualificazione del nostro bellissimo centro storico e dell’intero contesto territoriale”. Da parte sua, Mauro Agostini, ha voluto poi sottolineare l’importanza dell’agenzia per quanto riguarda la valorizzazione del territorio, con particolare riferimento alle prospettive per Nocera. "L'incontro con il sindaco Bontempi - ha dichiarato a questo proposito - conferma il ruolo strategico che riveste Sviluppumbria quando si trattano temi come turismo e marketing territoriale. Concludiamo quest’appuntamento - ha detto in chiusura - con l'impegno di identificare idee concrete sulle azioni da intraprendere per lo sviluppo del territorio nocerino".

Logo rgu.jpg

di Elia Riboloni

Aggiungi un commento