Rapporto sulle città medie, Foligno fra le 10 analizzate

La giunta comunale ha approvato l'atto di indirizzo per il progetto presentato dall'associazione Mecenate 90, volto approfondire aspetti specifici della città per la sua valorizzazione

Foligno, piazza della Repubblica

È stato approvato dalla giunta un atto di indirizzo con cui il Comune di Foligno si dichiara favorevole all'avvio del progetto “Verso un rapporto sulle città medie”, presentato dall'associazione Mecenate 90. L'obiettivo del progetto è quello di realizzare un rapporto sulle città di medie dimensioni e fornire una base di conoscenza che indichi i servizi essenziali, i paesaggi storico-artistici, architettonici e naturalistici, attività e tessuto produttivo/culturale al fine di valorizzare il patrimonio materiale e immateriale. L'analisi, in collaborazione con Istat e Anci, si focalizzerà su dieci città italiane che verranno indagate utilizzando indicatori quali-quantitativi che che consentiranno di approfondire alcuni aspetti specifici delle dinamiche dello sviluppo locale. Un importante atto di indirizzo secondo il sindaco di Foligno, Nando Mismetti: “Il rapporto sulle città medie, che si realizza per la prima volta nel nostro paese, intende offrire un quadro di insieme di un universo poco indagato e scarsamente conosciuto, alla vigilia di nuovi orientamenti che l’Europa intende adottare per sostenere e incoraggiare politiche culturali alla scala urbana, sollecitando gli stati membri ad identificare e classificare le diverse dimensioni urbane. In passato – continua - si era guardato solo alle città metropolitane che costituiscono il 30 per cento del contesto italiano. E’ quindi utile poter disporre di un insieme di indicatori quali-quantitativi in rapporto con altre 9 città di analoghe dimensioni per definire scelte strategiche per lo sviluppo culturale e urbano e poterne monitorare l’efficacia”.  

Logo rgu.jpg

di Giusy Ribaudo

Aggiungi un commento