Spoleto, arrivano i messaggeri del Comune per consegnare le tasse

I documenti saranno recapitati direttamente ai cittadini da parte di “messi notificatori” selezionati e formati a dovere

Il sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli

Partirà nei prossimi giorni a Spoleto l'attività di notifica da parte del Comune di atti tributari consegnati direttamente al cittadino. La notifica dei documenti sarà svolta da un gruppo di messi notificatori – precedentemente individuati attraverso un corso di formazione e qualificazione - incaricati di consegnare, per conto dell’amministrazione e per tutto il territorio comunale, atti di accertamento inerenti la gestione ed il recupero di tributi comunali. I vari incaricati saranno identificati da uno speciale tesserino di riconoscimento. “In base a quanto disposto dalla legge finanziaria del 2007 per la notifica degli atti di accertamento dei tributi locali – ricordano dal Comune - gli Enti possono avvalersi di soggetti che, per qualifica professionale, esperienza, capacità ed affidabilità, forniscono idonea garanzia del corretto svolgimento delle funzioni assegnate, previa partecipazione ad apposito corso di formazione e qualificazione, organizzato a cura dell’ente locale, ed il superamento di un esame di idoneità”. Una misura, quella della notifica diretta al cittadino tramite messi, adottata dal Comune di Spoleto per assicurare una maggiore percentuale di notifica dell’atto e anche per abbattere significativamente i costi di spedizione.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento