Spoleto, gli operatori turistici sorridono: "Capodanno da overbooking"

Soddisfatto il consiglio direttivo di Con Spoleto: "Ora proseguiamo a lavorare con l'amministrazione comunale"

La Rocca Albornoziana

Sorridono gli operatori turistici di Spoleto e lo fanno in virtù di quello che è stato il trend di afflussi turisti in città nell'ultima settimana del 2015. “Le richieste – fa sapere il consiglio direttivo del Con Spoleto, ovvero il consorzio degli operatori turisti della città – sono state di gran lunga superiori alla disponibilità ricettiva. Siamo quindi contenti per questo Capodanno – proseguono - prendiamo atto dell’incremento delle presenze anche nei musei e ci auguriamo che questo trend positivo possa confermarsi anche nel 2016”. Dagli operatori di settore un grazie anche alla Lux Vide e alla Rai per gli spot promozionali andati in onda durante le festività natalizie. Ringraziamenti vanno anche alla Fondazione Festival dei Due Mondi per lo spettacolo del 2 gennaio, con l'auspicio “che il programma del Festival possa ampliarsi tanto da creare un vero Winter Festival”. Per Con Spoleto c'è però ancora da fare: “Dobbiamo continuare a lavorare insieme all'amministrazione comunale – sottolineano gli operatori turistici – per portare turismo tutto l'anno e siamo soddisfatti della strada intrapresa e della collaborazione instaurata finora. Per quanto riguarda le presenze alberghiere, attendiamo i dati ufficiali di fine anno, tendendo presente comunque che dal computo totale – concludono – per avere un dato oggettivo dei flussi turistici dobbiamo scorporare le oltre 5mila presenze dello staff della Lux Vide che ha soggiornato in città da giugno a novembre, in qualità di ospiti e che quindi non vanno considerati come turisti”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento