Trevi, per Pasqua torna la spesa sospesa

Venerdì e sabato i volontari della protezione civile e della Caritas raccoglieranno viveri al Conad Superstore di piazza Umbra

L'iniziativa della "spesa sospesa"

Per Pasqua, a Trevi, torna la spesa sospesa. Grazie alla sensibilità dei volontari della protezione civile e della Caritas diocesana e alla pronta disponibilità del direttore del Conad Siperstore del centro commerciale di Piazza Umbra, venerdì 2 e sabato 3 aprile sarà attiva la raccolta di generi alimentari e beni di prima necessità da destinare alle famiglie bisognose. La distribuzione dei pacchi viveri verrà, poi fatta dalla Caritas in collaborazione con i servizi sociali del Comune di Trevi.

“Si tratta di una preziosa sinergia tra diversi soggetti pubblici e privati - spiega l’assessore trevano alle politiche sociali, Stefania Moccoli - che, con l’ausilio di tanti volontari, ci consente di intercettare anche i bisogni di chi, spesso per ritrosìa, evita di rivolgersi agli uffici comunali per chiedere aiuto. È una collaborazione molto utile alla nostra comunità per la quale - ha proseguito - l’amministrazione comunale esprime gratitudine a tutti i soggetti che la rendono possibile. Invitiamo, quindi, tutti coloro che in questi giorni si recheranno a fare la spesa - ha concluso Stefania Moccoli - a lasciare qualche prodotto negli appositi contenitori collocati in galleria, al fine di rendere migliore la Pasqua dei meno fortunati”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento