Turismo, i dati positivi del folignate fanno sorridere il sindaco: “Imboccata la strada giusta”

Il primo cittadino interviene a pochi giorni dall'articolo della nostra redazione, nel quale veniva evidenziato l'aumento dei visitatori nel territorio dall'inizio dell'anno

Il passaggio tra palazzo Trinci e San Feliciano

“I risultati dei primi quattro mesi del 2018 per l’afflusso di visitatori in Umbria, ma soprattutto nel nostro territorio sono molto buoni e confermano che la via intrapresa per attirare i turisti nel nostro comprensorio è quella giusta”. Sono le parole del sindaco di Foligno, Nando Mismetti. Il commento del primo cittadino arriva a pochi giorni dall'articolo della nostra redazione, nel quale venivano sviscerati i numeri e le percentuali degli afflussi turistici in Umbria e nel folignate dall'inizio dell'anno allo scorso 30 aprile. “Le varie manifestazioni che sono state promosse nel tempo – ha sottolineato a tal proposto Mismetti - che catturano l’interesse di un pubblico molto diverso, hanno costituito un richiamo importante, oltre al fatto – ha concluso – che la nuova strada statale 77 ha aperto prospettive impensabili, fino a qualche tempo fa”. Sul territorio, gli arrivi sono stati 115mila e le presenze circa 56mila con un incremento di oltre il 25 per centro delle presenze e del 21,75 degli arrivi rispetto allo stesso periodo del 2017. Aumenti delle presenze negli alberghi (18,59 per cento con 67mila persone) e nelle strutture extralberghiere (incremento del 36,4 per cento con 48mila persone). Per gli arrivi alberghi con segno positivo (+16,64 per cento con 35mila persone) mentre per le strutture extralberghiere (con un aumento del 31,40 per cento per 21mila persone).

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento