Turismo, la Con Spoleto guarda al futuro: "Importante adeguare gli impianti sportivi"

Per aumentare i flussi turistici il consorzio degli operatori spoletini chiede migliorie che possano attrarre manifestazioni di caratura nazionale ed internazionale

Rocca Albornoziana

 

Dopo un ottimo 2015, il Con Spoleto, ovvero il consorzio degli operatori turistici della città del Festival, è pronto per affrontare il 2016. Forti anche di un week-end di Pasqua che ha fatto registrare ottimi numeri, l'assemblea dei soci riunitasi pochi giorni fa ha condiviso le nuove strategie per l'anno in corso. Confermate le collaborazioni con la Fondazione Festival dei Due Mondi e il teatro Lirico Sperimentale. In questo 2016 è arrivato già il primo torneo di scacchi “Città di Spoleto”, ad aprile e maggio sono previsti i campionati nazionali di Ritmica, mentre ad ottobre quello di Ju Jitsu. Altri eventi vedranno il Con Spoleto partner per la gestione dell'ospitalità alberghiera e per la promozione integrata: (aprile – maggio 2016: Spoleto a colori, Campionato Motoclub Spoleto, Prima Mostra del Modellismo Ferroviario, Convegno Rotary; Giugno 2016: Vini nel Mondo, Spoleto Running Festival), nonché dei progetti per portare altre iniziative di rilievo a Spoleto, come ad esempio un Festival del Cinema dedicato alle famiglie, in collaborazione con la Lux Vide, l’amministrazione comunale e la Confcommercio Spoleto. Durante l'assemblea, il presidente ha spiegato anche le strategie promozionali inerenti al social web marketing, a sostegno delle offerte pensate per i turisti “di nicchia” come “Spoleto Deep Experience” attraverso anche il progetto “Città creative”. Tutti d'accordo sul fatto che l'effetto Don Matteo si sta facendo sentire sul turismo cittadino. Molte le prenotazioni per gli alberghi nei primi sei mesi dell'anno. Riconfermata la fiducia al cda e al presidente Tommaso Barbanera, dando mandato di aumentare le presenze turistiche anche nei mesi invernali. Andrebbe migliorato l'incoming sportivo, legandolo ad eventi nazionali ed internazionali. E' per questo che il Con Spoleto chiede di mettere mano agli impianti sportivi per i necessari interventi di adeguamento “non più procrastinabili”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento