Da zero a 50 milioni di fatturato, l'Ncm di Foligno compie 30 anni: “Non smettiamo di sognare”

Importante traguardo per l'azienda guidata da Renato Cesca, che attualmente conta ben 290 dipendenti ed è una importante realtà nel mercato internazionale di aeronautica ed energia

Renato Cesca (foto Alessio Vissani)

Un viaggio lungo trenta anni. E' quello dell'Ncm di Foligno, ovvero il sogno dell'imprenditore Renato Cesca oggi diventato una solida realtà. L'azienda leader nella meccanica di precisione negli anni è riuscita a ritagliarsi un ruolo di prim'ordine nel mercato internazionale dell'energia e dell'aeronautica. Nata nel 1988, negli anni Novanta arrivò la scelta di unire al settore aeronautico quello dell'energia, con l'avvio di un rapporto di fornitura per Nuovo Pignone. Ma la vera svolta per la Ncm arriva con gli anni Duemila. La vecchia struttura non basta più, è così che nel primo anno del nuovo millennio s'inaugura lo stabilimento di via Vici a La Paciana. Poi arriva la prestigiosa collaborazione con la divisione “Power” di General Electric. Nel 2006 nasce Htc, divisione aziendale che si occupa di lavorazioni ad alto contenuto tecnologico. L'affidabilità, la grande competitività e l'innovazione hanno permesso all'azienda folignate di avviare collaborazioni con veri e propri colossi dell'aerospazio. Nell'aprile del 2016 la storica firma con l'americana Pratt&Whitney, produttrice dei caccia F35. L'Ncm è stata scelta per produrre parte del motore degli aerei, con una fornitura di dieci anni per un importo complessivo di 7 milioni di dollari. “In questi trenta anni, l'azienda è cresciuta nei mercati internazionali grazie alla competitività su energia e aeronautica – spiega Renato Cesca, presidente di Ncm -. Il nostro è un traguardo importante e siamo felici di festeggiare un lungo percorso in un periodo sicuramente difficile per l'economia globale”. Domani a brindare con l'Ncm ci saranno fornitori e clienti, mentre sabato la festa sarà riservata ai dipendenti. Giovedì mattina interverrà anche il sindaco Nando Mismetti e la presidente dell'assemblea legislativa dell'Umbria, Donatella Porzi. Attualmente la folignate Ncm conta 290 dipendenti con un fatturato che supera i 50 milioni di euro. “Per questi trenta anni abbiamo indetto un concorso interno per trovare il nostro slogan – racconta Renato Cesca -. Alla fine è stata premiata la frase 'oltre sogni e immaginazione', che incarna sicuramente la nostra storia”. Già, perché quella che oggi è una delle aziende leader del mercato internazionale, trenta anni fa era una piccola-grande scommessa: “E' vero – sottolinea il fondatore di Ncm –, siamo andati oltre le aspettative e l'immaginazione. Abbiamo fatto qualcosa di importante, ma non vogliamo certo smettere di sognare proprio ora. Per il futuro ci sono ottime prospettive – conclude -. Starà a noi coglierle”.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento