Bevagna, acqua e scuole le priorità dell'amministrazione cittadina

Nel corso dell'ultimo consiglio comunale il sindaco Falsacappa ha fatto il punto della situazione: Comune al lavoro anche sull'arredo urbano

Annarita Falsacappa

Ci sono acqua e sicurezza degli edifici scolastici tra le priorità del Comune di Bevagna. Nel corso dell'ultimo consiglio comunale di lunedì 14 maggio, il sindaco Annarita Falsacappa ha fatto il punto della situazione a circa due mesi dall'ultima assise cittadina. Rimane alta l'attenzione dell'amministrazione in merito ai lavori e quindi ai finanziamenti destinati alle strutture danneggiate dal sisma del 2016. Già arrivato un primo blocco dei finanziamenti (scuola di Cantalupo 120mila euro, scuola di San Filippo 44mila euro, scuola di San Francesco 1,5 milioni, chiesa di San Filippo 900mila euro), il Comune è in attesa della seconda parte dei soldi che andranno per: mura castellane di Castelbuono (120mila euro), porta e mura urbiche di Bevagna (60mila euro), cimitero comunale (427mila euro), San Filippo oratorio e sagrestia (747mila euro). C'è inoltre attesa per conoscere l'entità dei finanziamenti del terzo blocco. Il conto corrente per lo “School bonus” è arrivato alla cifra di 71.099.50 euro, ai quali vanno aggiunti i 35mila versati dalla Fondazione Carifol per il progetto della nuova scuola. ACQUA - Come detto, oltre alle scuole e agli edifici interessati dal sisma, tra le priorità dell'amministrazione Falsacappa c'è la questione dell'acqua. Dallo scorso 3 maggio, dopo tanti anni, la fontana di piazza Silvestri ha ripreso a zampillare. Simbolo del cuore cittadino, la storica fontana è tornata ad essere ancora di più un'attrazione per cittadini e turisti. Rimane alta l'attenzione sul fronte dell'inquinamento dei fiumi. In questo ultimo mese sono stati ultimati i lavori della centralina di monitoraggio e si attende solo l'allaccio della corrente da parte di Enel. Approvato il “Psr 7.6.2. Parco Fluviale” il cui finanziamento è di 1 milione e 200mila euro. ALTRE OPERE – Negli ultimi sessanta giorni è stato affidato l'incarico per la progettazione del Psr 7.5.1. “Sentieristica”, finanziato per circa 500 mila euro, si stanno effettuando le indagini di microzonizzazione sismica nel terreno destinato al nuovo polo scolastico e sono stati affidati i lavori di efficientamento energetico della scuola primaria di San Francesco. Infine, è stato completato il Piano comunale di Protezione Civile che a breve verrà illustrato alla cittadinanza. IL FUTURO – In questo periodo il Comune di Bevagna sta lavorando su più fronti. In primis al regolamento dell'arredo urbano, così come al ripristino della prestigiosa rassegna “In Chartis” in collaborazione con Cantalupo per la valorizzazione del Parco della Scultura. Ritorna anche il tema dell'acqua, con l'organizzazione di un nuovo tavolo tecnico da parte della Regione per affrontare la questione dell’inquinamento dei fiumi. In chiusura, spazio anche al completamento della raccolta differenziata puntuale nelle zone rimanenti insieme alla realizzazione di un’iniziativa importante in ricordo del regista Mario Mattoli. IL SINDACO – Con l'arrivo della bella stagione Bevagna si prepara inoltre ad ospitare ancor più turisti grazie ai tanti eventi in cartellone. Tra quelli passati (Primavera medievale) e quelli imminenti (Arte in Tavola), c'è spazio anche per le riprese di diverse fiction e sceneggiati televisivi. “Tutto questo – afferma il sindaco Annarita Falsacappa – si può riassumere nella nostra idea di connotare Bevagna come città di sviluppo sostenibile, in cui non solo si viva bene ma che sia meta di un turismo attento a scegliere un borgo con eccellenze enogastronomiche, bellezze paesaggistiche e in cui ci sia quella vivacità culturale ed artistica che sia in grado di fare la differenza”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento