Bilancio ok, ma arrivano le critiche: "Mismetti si limita al mercanteggiamento di favori"

Attacca la capogruppo di Impegno Civile Stefania Filipponi, che analizza il voto dei due bilancio, approvate senza l'apporto di tutta la maggioranza

Stefania Filipponi in consiglio comunale

Bilancio previsionale approvato con 13 voti favorevoli, il consuntivo con 14. Entrambi, senza ottenere il consenso di tutta la maggioranza, ovvero 16 consiglieri. E' così che la capogruppo di Impegno Civile Stefania Filipponi attacca l'amministrazione folignate. L'esponente di opposizione sottolinea come il “'Mismetti II' non si è occupato mai di politica, degli interessi della città dei bisogni dei cittadini” ma “si è limitata al mercanteggiamento di favori, più o meno personali, in cambio di voti”. Secondo Stefania Filipponi, un sindaco “veramente libero avrebbe approfittato del dibattito interno per avviare un reale processo di cambiamento”. Insomma, il “sistema Foligno”, come lo chiama l'esponente di Impegno Civile, “protegge se stesso” quando invece andrebbero affrontati temi come, ad esempio, quelli della Fils, della vendita delle reti del gas e dell'ex Zuccherificio. Poi, la minaccia: “Forse – afferma Stefania Filipponi – non rimane altro che sottoporre alcune questioni all'esame della magistratura penale e contabile”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento