Comunali 2016: ecco i movimenti a Nocera Umbra e Bevagna

Nella città delle acque Bontempi è pronto al secondo mandato e se la vedrà con Buriani. A Bevagna vige l'incertezza, con Analita Polticchia pronta a correre da sola

Giovanni Bontempi e Analita Polticchia (foto Vissani)

Mancano poco più di due mesi e poi per 11 Comuni dell'Umbria arriverà il tempo di tornare a votare per rinnovare i propri governi cittadini. Cinque le città interessate nella provincia di Perugia, sei invece nel ternano. Elezioni amministrative di primavera che dovrebbero tenersi verosimilmente l'ultima domenica di maggio o la prima di giugno. In attesa di una data certa e della presentazione ufficiale delle varie liste, in alcuni Comuni gli schieramenti si stanno delineando. NOCERA UMBRA - E' il caso di Nocera Umbra, dove tutto sembrerebbe già essere delineato. Ancora non ha ufficializzato la sua ricandidatura, ma a guidare il centrodestra sarà il sindaco uscente Giovanni Bontempi. Eletto nell'ultima legislatura con Vivere Nocera, l'attuale primo cittadino è pronto a tornare in pista per guadagnarsi il suo secondo mandato alla guida della città delle acque. La formalità è già arrivata per quanto riguarda invece il candidato del centrosinistra. Si tratta di Franco Buriani, che guiderà Pd e Progetto Civico sotto il nome di “Rivoluziòna-ti”, formazione per la quale ha già presentato anche il simbolo. A Bontempi e Buriani potrebbe anche affiancarsi un terzo candidato. Stiamo parlando dell'ex consigliere comunale Pino Pesciaioli, anche se al momento questa rimane solo un'ipotesi. Il Movimento 5 stelle potrebbe invece non riuscire a formare una propria lista. BEVAGNA – Grande incertezza nella città delle Gaite, con il sindaco uscente Analita Polticchia “scaricato” nelle scorse settimane dal Pd. Il primo cittadino sembrerebbe comunque pronto a correre da solo, magari con l'appoggio di una parte della sinistra. Per il Partito democratico potrebbe essere proprio il segretario Fabio Maccarelli a presentarsi. Si sta lavorando ad un "Congresso civico" per fornare una lista definita "policivica", per raccogliere varie anime. Sembrerebbe che il progetto possa ampliarsi anche ad un'ala moderata che guarda a destra. Per quanto riguarda il centrodestra, nella precedente tornata elettorale di cinque anni fa per il centrodestra si candidò Orlando Tardini e la lista Bevagna Viva. Nonostante le pressioni e le richieste, Tardini non si ricandiderà alle prossime comunali. L'attuale opposizione dovrà dunque cercare un nuovo nome. Rispetto a Nocera Umbra invece, a Bevagna il Movimento 5 stelle potrebbe riuscire a presentare una lista, magari con il sostegno dei grillini di Foligno.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento