Covid-19, a Foligno la minoranza richiede una commissione straordinaria

Il centrosinistra e il M5s chiedono al sindaco cosa si sta facendo in città per contrastare il fenomeno, dando la propria disponibilità ad affrontare eventuali emergenze

Un particolare della sala consiliare del Comune di Foligno

Una commissione straordinaria per approfondire il tema del coronavirus e studiare alcune azioni comuni per evitare la sua diffusione. E' la proposta che arriva da Pd, Foligno 2030, Patto per Foligno e Movimento 5 Stelle, che nella città della Quintana chiedono la convocazione della terza commissione per approfondire le varie tematiche. Le forze di minoranza “esprimono forte preoccupazione per la situazione socio-sanitaria venutasi a creare nel nostro Paese – scrivono in una nota i consiglieri -, è per questo motivo che riteniamo opportuno conoscere quali provvedimenti l'amministrazione comunale di Foligno sta mettendo in atto e diamo la nostra totale disponibilità alla massima collaborazione per affrontare al meglio le possibili emergenze”. Per la minoranza, una riunione della terza commissione potrebbe servire per conoscere le iniziative in atto e per discutere, in modo più organico, quelle più idonee da attivare nei prossimi giorni e settimane per evitare la diffusione del virus nel territorio. “Difronte a crisi di tale portata – scrivono le minoranze - la politica deve unirsi e non dividersi, perché l'interesse generale e collettivo non ha nessun colore politico, ma esige unità e risposte concrete”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento