Dalle società partecipate al “plastic free”: a Foligno torna a riunirsi il consiglio comunale

L’appuntamento per gli esponenti di maggioranza ed opposizione è per il pomeriggio di giovedì. Eco l’elenco completo delle questioni all’ordine del giorno

Il Consiglio Comunale di Foligno (foto Vissani)

Nuova chiamata a Foligno per i consiglieri comunali. I membri di maggioranza ed opposizione sono stati, infatti, convocati per una nuova seduta della massima assise cittadina. L’appuntamento è per domani, giovedì 21 novembre, alle 15 nella sala consiliare di palazzo Orfini Podestà.

Diverse le questioni all’ordine del giorno, che finiranno sui banchi di maggioranza e minoranza. A cominciare dalle due interrogazioni presentate dal Movimento 5 Stelle con i suoi esponenti David Fantauzzi e Rosangela Marotta: la prima relativa all’adozione di politiche “plastic free”; la seconda sull’assenza di rete fognaria per le acque nere in via Bramante. In agenda, poi, l’interrogazione urgente presentata dalla “dem” Claudia Minelli sulla valorizzazione dei prefabbricati in calcestruzzo che si trovano nelle frazioni folignati di Volperino, Annifo e Rasiglia.

E ancora la variazione del bilancio di previsione 2019, la ratifica consiliare della deliberazione di giunta sull’apertura straordinaria della piscina comunale e l’approvazione delle modifiche per l’adeguamento dello statuto della Valle Umbra Servizi alle disposizioni del nuovo testo unico sulle società partecipate.

Infine, l’intervento di somma urgenza finalizzato al contenimento della contaminazione di acque superficiali da idrocarburi e al ripristino ambientale delle matrici interessate dall’abbandono di rifiuti liquidi all’interno del Parco Hoffmann.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento