Dopo le ferie subito un consiglio comunale bollente: a Foligno si torna a parlare di ex Zuccherificio

L'appuntamento è per martedì 30 giugno. Diversi i punti all'ordine del giorno, tra cui anche la situazione delle "casette di legno" e dei loro impianti antincendio

L'ex Zuccherificio di Foligno

Dopo le vacanze estive torna a riunirsi la massima assise cittadina folignate. E’ stato convocato per martedì 30 agosto alle 15, il consiglio comunale. All’ordine del giorno, tra l’altro, la mozione presentata dal sindaco Nando Mismetti che riguarda le determinazioni relative all’ex Zuccherificio (nel dettaglio “Piano attuativo ambito 1 “Il Campus”). All’esame dell’assemblea anche l’interrogazione di Vincenzo Falasca (Pd) sullo stato della predisposizione di bandi per la concessione degli orti Orti Orfini e del Parco Hoffmann; l’interrogazione di Stefania Filipponi (Impegno Civile) su “Gara per l’affidamento del servizio di distribuzione del gas. Procedure attivate. Aspetti patrimoniali”. Oltre a questo, si discuterà dell’interpellanza urgente di Fausto Savini (Movimento 5 Stelle) su “situazione di pericolo e di non fruibilità di molte strade comunali”; l’interrogazione presentata da Stefania Filipponi (Impegno Civile) su casette di legno, cisterne antincendio e manutenzione campi container. La giornata proseguirà con l'ordine del giorno presentato da Riccardo Meloni (Forza Italia) sulla dislocazione del servizio di guardia medica; l’ordine del giorno presentato da Fausto Savini (Movimento 5 Stelle) sul tema delle politiche amministrative di contrasto alle infiltrazioni mafiose. Chiude il quadro la mozione presentata da Chiara Allegretti (Pd) su “eccessiva onerosità del ticket regionale riguardante l’acquisizione dell’autorizzazione all’esportazione del sangue cordonale per uso autologo. Iniziative per renderla omogenea rispetto alle altre Regioni italiane”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento