Elezioni politiche, il centrodestra si prende anche l'Umbria

Fratelli d'Italia vola e ottiene il 30% delle preferenze, mentre la Lega è sotto il 10%. Il Partito democratico al 20%, mentre il Movimento 5 stelle è al 12%

Un seggio elettorale

Nelle elezioni meno partecipate della storia, i risultati in Umbria rispecchiano quelli a livello nazionale. Trionfa il centrodestra, che ha i numeri per una maggioranza capace di governare. Un trionfo spinto dall'ondata di Fratelli d'Italia, che in Umbria ottiene il 30% delle preferenze. Crolla la Lega, che ottiene poco meno dell'8% dei voti, poco sopra Forza Italia. Il Partito democratico si ferma al 21%, mentre il Movimento 5 stelle poco sopra il 12%.

AFFLUENZA DEFINITIVA - Crolla anche in Umbria, così come in tutta Italia, l'affluenza alle urne. Se in tutto lo Stivale il dato dei votanti è il più basso dal dopoguerra ad oggi (63,8%), nel Cuore verde d'Italia va un po' meglio. Alla fine, in Umbria ha votato il 68,82% degli aventi diritto, contro il 78,23% delle precedenti elezioni del 2018: poco meno di 10 punti percentuali. Nel Perugino la percentuale è stata del 69,08%, nel Ternano del 68,08%.

AFFLUENZA ALLE 19 - È in netto calo l'affluenza alle urne delle 19. In Umbria i dati parlano chiaro, rispetto al 2018, nel secondo riscontro di giornata sui votanti, ci sono quasi 9 punti percentuali in meno di quattro anni fa. Per l'esattezza sono 8,7%. Andando nel dettaglio, per le attuali elezioni politiche, alle 19 ha votato il 56,07% degli umbri aventi diritto. Il 4 marzo del 2018 fu il 64,77%. Nella provincia di Perugia ha votato il 56,24 degli elettori, mentre nel Ternano il 55,58%. Foligno è in linea con i dati regionali, visto che alle 19 di domenica 25 settembre ha votato il 56% degli elettori, contro il 64,29% del 2018.

AFFLUENZA ALLE 12 - Terni con il 20,14 e Perugia con il 20,07. È questa la percentuale del voto nelle due province umbre alle 12 di domenica 25 settembre. Ovvero il giorno in cui anche il Cuore verde d'Italia è chiamato a rinnovare i componenti del Parlamento. In regione l'affluenza a mezzogiorno è stata del 20,09, praticamente la stessa del 4 marzo 2018, quando si sono svolte le precedenti elezioni Politiche (quattro anni fa fu del 20,56%. Come detto, nella provincia di Perugia ha votato il 20,07% degli aventi diritto, mentre a Terni la percentuale è di poco superiore: 20,14%. A Foligno ha votato il 20,84% degli aventi diritto, contro il 18,47% di quattro anni fa.

UMBRI AL VOTO - Sono 662.094 gli umbri chiamati oggi, domenica 25 settembre, al rinnovo del Parlamento. Alle 7 di mattina si sono regolarmente aperte le 1.004 sezioni elettorali presenti su tutto il territorio regionale, che permetteranno agli aventi diritto di esprimere le proprie preferenze per Camera e Senato. Per la prima volta, anche i neo maggiorenni potranno votare per palazzo Madama. Le elezioni Politiche 2022 vedranno gli umbri al voto nelle 710 sezioni nella provincia di Perugia (490.922 elettori) e nelle 294 del Ternano (171.172). C'è tempo per esprimere le proprie preferenze fino alle 23 di questa sera.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento