Ex Zuccherificio in consiglio: “Rischio nuovi contenziosi?”

Pd, Foligno 20/30 e Patto per Foligno tornano sulla vicenda con Coop Centro Italia, chiedendo delucidazioni sui risarcimenti ma anche sui progetti dell’amministrazione

Il centrosinistra in consiglio comunale

A distanza di sei mesi il centrosinistra folignate ci riprova, firmando e inoltrando al sindaco Zuccarini e alla sua giunta una nuova interrogazione sull’area dell’ex Zuccherificio. Nel documento predisposto da Partito democratico, Foligno 20/30 e Patto per Foligno si fa così riferimento a questioni, per così dire, ancora irrisolte, ma anche a nuove vicende, rispetto alle quali l’opposizione di centrosinistra chiede conferma o eventuali smentite. Su quest’ultimo fronte, in particolare, la minoranza rappresentata da Pd, Foligno 20/30 e Patto per Foligno chiede se Coop Centro Italia abbia “inoltrato ulteriori richieste di risarcimento, originando quindi nuovi contenziosi” e, se così fosse, “qual è l’entità del risarcimento richiesto”. Ma anche quale sia, ad oggi, “la situazione dei contenziosi che sarebbero stati sanati dall’accordo”. Riflettori accesi, dunque, sul capitolo “contenziosi”, ma non solo. Il centrosinistra, infatti, punta anche il dito contro l’impegno “dichiarato ufficialmente” ma “non mantenuto” di “riconvocare Coop Centro Italia, di coinvolgere e di informare le associazioni di Foligno e i cittadini stessi”. Dichiarato perché, ricordano dalla minoranza, nella conferenza stampa online tenuta dal sindaco il 30 giugno scorso, il primo cittadino aveva dichiarato: “Il fatto che l'amministrazione ritorni titolare del cosiddetto potere conformativo della proprietà apre la possibilità a tutta la città, ai cittadini, alle associazioni, alla proprietà Coop alle soluzioni che noi condivideremo, a partire da oggi, con la città e con tutti cioè come utilizzare quell'area nel migliore dei modi, nel rispetto del diritto del proprietario, ovviamente, e però nell'interesse esclusivo della città”. Condivisione che, denunciano oggi Pd, Foligno 20/30 e Patto per Foligno, non si è ancora concretizzata, lasciando così’ emergere anche un altro interrogativo. E cioè, “quali progettualità ha l'amministrazione comunale riguardo l'area in oggetto?”. Tutte questioni su cui, ora, l’opposizione di centrosinistra chiede risposta, interrogando appunto il sindaco e la sua giunta. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento