Fils, il sindaco mette fine alla vicenda: “Avanti con la liquidazione"

Il consiglio comunale ha approvato il documento di razionalizzazione delle partecipate. Il primo cittadino ribadisce la volontà di dismettere la società di servizi: "Posti di lavoro in salvo"

Il sindaco Nando Mismetti durante un consiglio comunale

Disco verde da parte del consiglio comunale di Foligno al Piano di razionalizzazione delle partecipate. Dopo la fumata nera della scorsa settimana, con la massima assise andata deserta per mancanza del numero legale, il sindaco Nando Mismetti ha trovato i numeri per far approvare l'importante atto che rivoluziona la vita delle società che rispondono in tutto o in parte al Comune. Nel Piano appena approvato, l'amministrazione comunale riconferma il proprio impegno in partecipate come Afamo e Vus, con il chiaro intento di mantenere anche in funzione VusCom, società che opera nel mercato dell'energia controllata dalla Valle Umbra Servizi. Proprio la VusCom è stata ritenuta strategica per l'interesse dei cittadini, anche a tutela delle tariffe e delle fasce deboli. A commentare l'approvazione del documento è il sindaco di Foligno, Nando Mismetti. “E' stato confermato il percorso di liquidazione della Fils – ha detto il primo cittadino – nella direzione già intrapresa per FolignoNuova e per il Mattatoio, attraverso il concordato”. Insomma, dopo l'annuncio fatto venerdì scorso dalla capogruppo Pd ai sindacati nel corso di un incontro, anche il sindaco annuncia la volontà di andare avanti con la dismissione della società mettendo, di fatto, la parola fine. Ed è proprio sulla Fils che si è incentrato il pensiero di Mismetti: “Trovo incredibili – spiega il sindaco - le dichiarazioni dei sindacati. Il Piano industriale e il cambiamento del contratto sono stati respinti dai lavoratori, più volte. E non si è registrata ora, come prima, l’unanimità dei consensi – prosegue - condizione fondamentale per votare la ricapitalizzazione. Inoltre non è una questione di spaccatura nella maggioranza, sono chiare le intenzioni della gran parte dei consiglieri comunali di considerare chiusa la questione, come è emerso dai vari incontri. Ritengo inutile e strumentale – conclude Nando Mismetti - immaginare di riportare la proposta in consiglio. Inoltre, sono in via di definizione le gare per l'affidamento dei servizi che prevedono la salvaguardia dei posti di lavoro”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Commenti

È fanno nuove assunzioni alla V.U.S. N°16 TRA FOLIGNO E SPOLETO anche se pur a tempo "determinato" GRANDE RISULTATO NON É VERO

Aggiungi un commento