Foligno, Borscia è il nuovo presidente del Consiglio comunale

Graziosi, Allegretti, Bellagamba, Lazzaroni, Falasca, Foglietta e Ciancaleoni entrano in Consiglio

Giunta Mismetti durante il primo consiglio comunale

E' Alessandro Borscia il nuovo presidente del consiglio comunale di Foligno. La nomina è arrivata nel corso del primo consiglio comunale di ieri dopo il voto del 25 maggio. Borscia, consigliere in quota Pd, è stato eletto al terzo scrutinio con 14 voti. L'ufficio di presidenza è completato dai vicepresidente vicario Francesca Baldaccini del M5S e dal vicepresidente Roberto Ciancaleoni. Con la nomina ad assessori di Elia Sigismondi, Rita Barbetti, Graziano Angeli, Maura Franquillo, Giovanni Patriarchi, Silvia Stancati ed Emiliano Belmonte è avvenuta la surroga con i consiglieri Elio Graziosi, Chiara Allegretti, Luca Bellagamba, Luca Foglietta, Alessandra Lazzaroni, Vincenzo Falasca e Roberto Ciancaleoni. Non è stata, al momento, convalidata l’elezione a consigliere comunale di Michela Matarazzi del Partito Democratico. Il primo cittadino Nando Mismetti ha inoltre esposto gli indirizzi generali di governo per i prossimi 5 anni. “Dovremo essere attenti e bravi a cogliere le opportunità della programmazione europea 2014-2020 per raggiungere obiettivi fondamentali di crescita e sviluppo della nostra comunità – ha detto Mismetti - attenzione particolare dovrà essere riservata alle politiche sociali e di genere – ha proseguito il sindaco - perché attraverso queste è possibile determinare la qualità di ogni scelta amministrativa e politica”. Lo stesso primo cittadino ha teso la mano nei confronti dell'opposizione chiedendo collaborazione. E proprio dai banchi dell'opposizione è arrivata un'ideale stretta di mano da parte di Riccardo Meloni di Forza Italia, pronto a collaborare per il bene della città. Sulla stessa lunghezza d'onda anche Stefania Filipponi e Agostino Cetorelli di Impegno Civile insieme ad Elisabetta Piccolotti di Sel. La stessa ha proposto l'istituzione di un assessorato alla legalità per prevenire i fenomeni malavitosi.

 

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento