Foligno, Cetorelli: “Che ne è stato della manutenzione a Sportella Marini?”

Il consigliere comunale del gruppo misto interroga l’amministrazione Mismetti sullo stato in cui versa una delle aree più popolose della città

Agostino Cetorelli durante un consiglio comunale

Quali sono le cause che hanno portato alla mancata manutenzione di Sportella Marini? E cosa si intende fare per riportare uno dei quartieri maggiormente sviluppati di Foligno, e tra i più popolosi, ad uno stato di decoro? Sono i due interrogativi che il consigliere comunale Agostino Cetorelli (Gruppo misto) gira all’amministrazione folignate, ed in particolare al sindaco Mismetti ed alla sua giunta. Al centro dell’interrogazione, come detto, lo stato di incuria in cui versa attualmente il quartiere di Sportella Marini, così come denunciato dal consigliere Cetorelli. Un’interrogazione urgente, quella dell’esponente del gruppo misto, che ripercorre un po’ le vicende che hanno caratterizzato la vita del quartiere folignate, a cominciare dalla segnalazione sottoscritta dal comitato di zona di via Sicilia e protocollata lo scorso 10 febbraio. Tra i punti caldi, segnalati da Cetorelli, si ha innanzitutto la mancata rimozione dalle strade del fogliame, “che - spiega il consigliere comunale - crea cumuli che nascondono ulteriori rifiuti all’interno di quelle che sono vere e proprie montagnole di aghi di pino miste a spazzatura”. Gli stessi alberi, poi, con le proprie radici avrebbero provocato dei rigonfiamenti dell’asfalto, tali da rendere pericoloso il transito delle auto. Ultimo punto, ma non meno stringente per Agostino Cetorelli, è infine la mancata raccolta della spazzatura. “I contenitori della differenziata - dichiara al riguardo - rimangono a volte rimangono lì, pieni di rifiuti, per parecchi giorni, creando un danno alla qualità dell’aria che risulta essere particolarmente maleodorante”. Insomma, tutte questioni su cui l’esponente politico del gruppo misto folignate chiede ragguagli da parte di chi di dovere, interrogando dunque sia il primo cittadino che la sua squadra di assessori.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento