Foligno, è bufera sul vicesindaco e il gesto da “pianista” in consiglio comunale VIDEO

Dopo il voto al posto di Mismetti, l'opposizione chiede di revocare la delega alla Barbetti. Sotto accusa anche il segretario comunale e il presidente del consiglio comunale

Rita Barbetti

Revoca della carica di vicesindaco a Rita Barbetti, revoca del segretario comunale e sfiducia al presidente del consiglio comunale Alessandro Borscia. Sono queste le richieste dell'opposizione folignate nei confronti di altrettante figure all'interno dell'amministrazione cittadina. A chiederlo, attraverso due distinte mozioni, sono Stefania Filipponi di Impegno Civile, Aldo Amoni di Obiettivo Comune e Massimiliano Romagnoli di Amoni Sindaco. La causa scatenante della richiesta arriva in seguito al consiglio comunale del 17 luglio. L'opposizione accusa il vicesindaco Rita Barbetti di aver votato illegittimamente per conto del primo cittadino Nando Mismetti. A testimonianza di ciò c'è anche un video mostrato questa mattina in un'apposita conferenza stampa. Nelle immagini, fatte da Massimiliano Romagnoli con il proprio cellulare, Rita Barbetti voterebbe al posto del sindaco con il classico gesto del "pianista" già visto anche in Parlamento. Una volta accortasi della registrazione, il vicesindaco si è anche avvicinato a Romagnoli spiegandogli di averlo fatto su richiesta dello stesso Mismetti. Per l'opposizione quanto accaduto potrebbe addirittura avere rilevanza penale ai fini degli articoli 494 e 476 del codice penale. Gli stessi esponenti della minoranza ci tengono a sottolineare come in quel caso il voto del sindaco sarebbe stato praticamente inutile vista l'ampia maggioranza a disposizione del centrosinistra, ravvedendo dunque un problema soprattutto di natura etica. Attraverso la mozione, l'opposizione ha inoltre invitato il sindaco o il vice presidente vicario del consiglio a trasmettere gli atti alla magistratura penale. Pronta la risposta di Nando Mismetti, che quest'oggi ha subito voluto replicare. “Ero presente in consiglio comunale al momento del voto per la composizione della commissione controllo e garanzia: ho solo pregato il vicesindaco Rita Barbetti di pigiare manualmente il pulsante, per me, per non far alzare dal loro posto gli assessori – scrive Mismetti - la premessa delle due mozioni, ovvero la mia assenza dal consiglio - ha osservato il primo cittadino - non corrisponde alla verità. Ricordo benissimo che mi trovavo in piedi, appoggiato al tavolo della giunta. Sottolineo, inoltre, che quando mi sono allontanato dall’aula, subito dopo, non è stato infatti registrato il mio voto per l’immediata esecutività del provvedimento. Se questo è il livello del dibattito politico sono mortificato, non solo per me ma per l’intera città”. 

In fondo all'articolo il video di Romagnoli realizzato durante l'ultimo consiglio comunale ed un estratto audio della conferenza stampa di questa mattina

 

You do not have access to view this Atom.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Contributi audio: 

Aggiungi un commento