Foligno, la proposta di FdI: “Cittadinanza onoraria al Centro di selezione dell’esercito”

Il gruppo consiliare ha presentato un’apposita mozione per chiedere il conferimento del riconoscimento. “Realtà strategica per l’economia e il turismo cittadino”

Gli esponenti di Fratelli d'Italia

Una mozione per il conferimento della cittadinanza onoraria al Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’esercito. È quella presentata dal gruppo consiliare folignate di Fratelli d’Italia. “Conferire questo prestigioso riconoscimento - si legge in una nota - è il modo migliore per ringraziare il Centro del proprio operato e testimoniare l’importanza che riveste per la città di Foligno”.

“Quello tra la città e la caserma - proseguono infatti da Fratelli d’Italia - è un legame che ha radici lontane”. Radici che affondano nel 1884, anno cioè di inaugurazione della Gonzaga, che ha poi proseguito la propria attività con l’avvicendamento di vari reparti fino al 1996, anno di costituzione del Centro di selezione e reclutamento. “Un ente strategico per la forza armata - sottolinea il gruppo guidato in consiglio comunale da Giuseppe Galligari - e di grande importanza, in quanto deputato allo svolgimento di tutte le attività concorsuali”.

Ed è anche sulle ricadute economiche che si è concentrata l’attenzione di Fratelli d’Italia. “Grazie all’afflusso di circa 70mila concorrenti all’anno, il Centro - spiegano a questo proposito - non solo si rileva di fondamentale importanza per accrescere l’indotto economico cittadino ma, affluendo candidati da tutte le parti d’Italia, diventa il principale testimonial per far conoscere Foligno con le sue bellezze, i suoi prodotti ed il suo artigianato, dando un forte impulso al settore turistico. Centro di selezione che - concludono - anche in periodo di pandemia, ha svolto un ruolo determinante garantendo comunque la ripresa e lo svolgimento dei concorsi”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento