Foligno torna in Parlamento con Elisabetta Piccolotti

L’esponente di Sinistra Italiana entra a far parte dei membri della Camera a due settimane dal voto, dopo un riconteggio che ha fatto scattare il seggio a Lecce

Elisabetta Piccolotti durante un consiglio comunale

Foligno torna in Parlamento. A rappresentare la città della Quintana ci sarà, infatti, Elisabetta Piccolotti, ex assessore alla Cultura durante la prima giunta Mismetti e consigliere di opposizione tra le fila di Sinistra Italiana in quella successiva. Ed è proprio da coordinatrice della segreteria nazionale di SI, nell'Alleanza Verdi Sinistra, che Piccolotti è stata eletta. “Dopo un nuovo conteggio - fanno sapere in una nota da Sinistra Umbra - per l’Alleanza Verdi Sinistra scatta il seggio a Lecce e non a Bari e così alla Camera entra Elisabetta Piccolotti”. Già portavoce dei Giovani comunisti di Rifondazione comunista, la folignate è da sempre impegnata politicamente a sinistra. Impegno che continuerà a condividere con il marito, Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana e confermato alla Camera anche nella prossima legislatura. Nelle prossime ore a confermare l’ingresso di Elisabetta Piccolotti alla Camera dei deputati sarà anche la Cassazione. Intanto, però, si moltiplicano sui social i messaggi di congratulazioni e auguri all’ex assessore che, come detto, rappresenterà anche Foligno in Parlamento. Città che già in passato aveva visto tra gli eletti Marina Sereni, deputata alla Camera dal 2001 al 2018, dove ha ricoperto anche l’incarico di vice presidente dal 2013 al 2018. Attualmente è vice ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, nomina che gli era stata assegnata nel settembre 2019 con il governo Conte.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento