Ospedale di Foligno, il M5s chiede interventi: “Situazione ancora deficitaria”

In città si mobilitano anche i pentastellati e chiedono alla Regione di difendere la sanità pubblica. Fantauzzi e Marotta: “Potenziare il presidio cittadino e fornire prestazioni d'eccellenza”

David Fantauzzi e Rosangela Marotta (foto Vissani)

Interventi immediati in favore dell'ospedale di Foligno e, più in generale, della sanità pubblica. E' quanto chiedono i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Foligno. David Fantauzzi e Rosangela Marotta sono infatti intervenuti sulla questione legata al blocco delle prestazioni al “San Giovanni Battista”. Il loro intervento è solamente l'ultimo di una lunga serie di proteste che hanno coinvolto l'ospedale folignate nella ripresta post-lockdown. Da quella che doveva essere la ripresa tra maggio e giugno si è passati ad una protesta a metà dello scorso mese, con i cittadini che manifestavano contro i ritardi ed i mancati servizi. Senza dimenticare che, solamente poche settimane fa tutti i sindaci dell'Ambito 8 esortavano alla ripartenza dell'attività dell'ospedale, sottolineandone la centralità e importanza per il territorio. “La vicenda – spiegano i consiglieri comunali pentastellati Fantauzzi e Marotta - non è stata né breve né, a nostro avviso, gestita nel migliore dei modi ed è ancora molto deficitaria in quanto a prestazioni erogate. Purtroppo – spiegano ancora i due esponenti del Movimento 5 stelle - in questo caso a farne le spese sono i pazienti, che di pazienza ne hanno dovuta avere e dovranno ancora averne, fintanto che le liste di attesa, già in tempi normali ingolfate, non torneranno a smaltire tutte le prestazioni rimaste in sospeso per mesi”. I due consiglieri comunali non si sono fermati a recepire solamente le lamentele dei pazienti, ma sono andati oltre. Fantauzzi e Marotta hanno raccolto anche i disagi di chi in ospedale ci lavora. “Abbiamo trovato problemi molto gravi – dicono in coro -: mancanza di dispositivi di protezione individuale adeguati alle prestazioni e la ormai risaputa carenza di personale che rende il tutto sfiancante e demoralizzante”. E' per questo motivo che il Movimento 5 stelle di Foligno chiede massima attenzione da parte dell'assessore regionale alla Sanità, Luca Coletto, “perché non si dimentichi – spiegano Fantauzzi e Marotta - di difendere la sanità pubblica, chi ci lavora e chi ha bisogno di cure. Continueremo a monitorare la situazione costantemente, perché crediamo che la salute è il bene più prezioso e che è dovere delle istituzioni pubbliche tutelarla assicurando la massima efficienza ed efficacia, così come siamo convinti che il presidio ospedaliero di Foligno – concludono - debba essere potenziato e continuare ad erogare prestazioni sanitarie di eccellenza che sono di fondamentale importanza per tutti i cittadini del comprensorio folignate”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento