Pd, il commissario spoletino Antonini: "Nuove idee per il territorio"

Nei giorni scorsi visita al Circolo dell'Alta Marroggia. Obiettivo, rilanciare i democratici per riacquistare terreno dopo un periodo difficile

La scalinata del Duomo di Spoleto

Ridare linfa all’azione politica del Partito democratico. Ma anche mettere sul tavolo nuove proposte utili a rilanciare la città, anche nell’ambito regionale. Questi gli obiettivi primari che si è prefissato il neo commissario, Carlo Antonini, in visita nei giorni scorsi al Circolo dell'Alta Marroggia. In un clima di rinnovata fiducia e collaborazione i temi affrontati nel corso dell’incontro, sono stati molteplici, e hanno spaziato dai problemi di Spoleto sul versante lavoro, all’ isolamento e la crisi economica, fino ai temi riguardanti il partito locale e il suo rilancio. Il commissario ha chiarito sin da subito che lavorerà assieme a tutti i circoli e i consiglieri comunali, affinché si possa al più presto rilanciare l'azione politica del Pd su tutto il territorio spoletino, anche alla luce della situazione di una città che oggi, a suo dire, è “completamente immobile a livello di sviluppo economico” e che necessita quindi, prima possibile, di un Partito democratico “forte, unito e determinato nel presentare proposte e nuove idee per il rilancio di Spoleto anche all'interno del contesto regionale”.

Logo rgu.jpg

di Rosella Solfaroli

Aggiungi un commento