Il Pd ha detto "si". Anche per i democratici Luciano Pizzoni è il candidato sindaco

L'assemblea di giovedì pomeriggio ha dato il via libera per l'investitura dell'ingegnere dell'UmbraoGroup. Sarà lui a guidare la coalizione di centrosinistra alle prossime elezioni

Luciano Pizzoni

E' fatta. Luciano Pizzoni sarà il candidato sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni amministrative di Foligno. Mancava il via libera del Partito democratico e così è stato nel pomeriggio di giovedì 21 marzo. Nell'assemblea della sezione cittadina del Pd è arrivato il benestare all'unanimità da parte degli iscritti, che hanno votato il nome di Pizzoni al termine della relazione del segretario regionale Gianpiero Bocci. Il cinquantaquattrenne ingegnere dell'UmbraGroup ha quindi avuto il lasciapassare anche dei democratici folignati, ovvero l'ultimo partito della coalizione di centrosinistra che ancora non si era pronunciato in maniera ufficiale sul suo nome. I giochi sembravano essere fatti già dalla serata di mercoledì, quando il notaio Luigi Napolitano aveva fatto un passo indietro, ritirando la sua disponibilità ad essere il candidato sindaco alle prossime elezioni. Dopo aver incassato il placet di Patto x Foligno, Foligno in Comune, Foligno 20/30 e Foligno Soprattutto, a mancare era solamente il Pd. Ora gli alleati si dovranno ritrovare nuovamente di fronte ad un tavolo per ratificare la scelta, diventata oramai una formalità. Sabato 23 marzo intanto è in programma una nuova assemblea di Foligno in Comune, dove il movimento che racchiude vari partiti di sinistra ratificherà la scelta di Luciano Pizzoni. Anche nella coalizione di centrosinistra si chiude quindi la partita legata al nome del candidato sindaco. Quella di Luciano Pizzoni è una figura di assoluta novità, visto che l'ingegnere non ha mai ricoperto incarichi politici e amministrativi in città.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento