Province, per lo scranno più alto di piazza Italia è sfida Gareggia-Bacchetta

Il sindaco di Cannara si contenderà l’elezione a presidente con il primo cittadino di Città di Castello. A fine mese lascerà ufficialmente l'incarico l'attuale numero uno Nando Mismetti

Palazzo della provincia Perugia

Dopo esser tornato alla guida del Comune di Cannara, che aveva dovuto lasciare prima della scadenza del mandato a causa del commissariamento del municipio umbro, Fabrizio Gareggia tenta il colpaccio in Provincia. Portato a casa il risultato delle amministrative dello scorso giugno, quindi, il primo cittadino si propone come successore di Nando Mismetti. Ma Fabrizio Gareggia non sarà ovviamente l’unico a concorrere per l’incarico di prossimo presidente dell’Ente di piazza Italia. Il primo cittadino cannarese se la dovrà infatti vedere con il collega dell’Alta Valle del Tevere, Luciano Bacchetta, a capo del Comune di Città di Castello da 2011. Entrambi, dunque, sono al loro secondo mandato da sindaco e al primo tentativo nel varcare la soglia del palazzo della Provincia. Bacchetta lo farà sostenuto dal centrosinistra mentre Fabrizio Gareggia, tornato sullo scranno più alto del Comune di Cannara con la lista civica “Cannaresi liberi”, raccoglierà le preferenze dell’area di centrodestra. A decretare ufficialmente i loro due nomi nella corsa a numero uno dell’Ente di piazza Italia è stata, quest’oggi (giovedì 11 ottobre), la scadenza dei termini per la presentazione delle candidature. I due i nomi presentati per la successione di Nando Mismetti alla guida dell’amministrazione provinciale  - fanno sapere da Perugia - nei prossimi giorni saranno esaminati dall’Ufficio elettorale. Le elezioni per il rinnovo della carica sono in programma per mercoledì 31 ottobre. Allestito al centro Umbria Fiere di Bastua Umbra, il seggio si aprirà alle 8 del mattino per poi chiudersi alle 20. Seguirà lo spoglio. Per quanto riguarda il corpo elettorale sarà composto da 831 nomi, quelli di tutti i sindaci e i consiglieri dei 59 Comuni di cui si compone la provincia di Perugia. Le elezioni, in Italia, riguarderanno 47 presidenti e 27 consigli provinciali.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento