Rigenerazione urbana, approvati gli 11 progetti di Foligno. Il sindaco: “Storica rinascita”

Nell'ambito del Pnrr arriveranno nella città della Quintana ben 10 milioni di euro: ecco la lista completa di tutti gli interventi che verranno eseguiti

Stefano Zuccarini (foto Vissani)

“Grazie al lavoro di questa amministrazione, Foligno vivrà una storica ed irripetibile stagione di rinascita e di rilancio: con grande soddisfazione infatti, possiamo annunciare l’avvenuta approvazione di tutti gli undici progetti che avevamo presentato nell’ambito del bando di 'Rigenerazione urbana' e col massimo importo concedibile”. L'annuncio arriva da parte del sindaco Stefano Zuccarini, che ha reso noto quelli che saranno i progetti approvati per la città nell'ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Un risultato che il primo cittadino apostrofa come “assolutamente straordinario” e che “conferma la bontà del lavoro svolto dall'amministrazione, avvalorato dalla circostanza di essere l'unico Comune in Umbria, che ha visto approvato l'intero pacchetto dei progetti presentati, per interventi complessivi di circa 10 milioni di euro. Un traguardo – prosegue Zuccarini - ottenuto grazie al grande lavoro di squadra, in totale sinergia tra l'intera giunta comunale ed i vari uffici competenti. I progetti – conclude il sindaco folignate – sono stati approvati in consiglio comunale, grazie ai voti della maggioranza e con l’astensione delle opposizione”. Ecco nel dettagli l'elenco dei progetti che verranno realizzati: 485mila euro - Rifunzionalizzazione dell’area ex Foro Boario con la realizzazione di un nuovo plesso scolastico e demolizione delle strutture esistenti, alcune delle quali con elementi in amianto; 800mila euro – Riqualificazione strutturale e bonifica della palestra “Fausto Ciccioli” di Porta Todi / area “Plateatico”; 993mila euro – Riqualificazione delle strutture del “Campo de li Giochi” per la creazione di nuovi spazi al servizio di cavalli e cavalieri con appositi box, un parcheggio in rampa nella ex piscina di via Fazi, sistemazione delle tribune con riqualificazione della tribuna figuranti, realizzazione di un locale ristoro e nuovi servizi igienici, compresa la demolizione della palestra di via Nazario Sauro; 2 milioni e mezzo di euro - Riqualificazione del ciclodromo “Casini” di Corvia (in questo caso si tratta di tre stralci progettuali), ovvero la realizzazione per una struttura servizi, costruzione edificio bar, uffici, terrazza e un altro edificio con noleggio bici, bike sharing, ricarica bici elettriche e assistenza bici e la realizzazione di una pista per Bmx ed edificio con gradinata panoramica; 999mila euro – Realizzazione di un parco all’interno dell’aeroporto “Franceschi”, con la costruzione di un canile sanitario; un canile rifugio; un gattile, ed aree per la pet therapy; 829mila euro – Rigenerazione urbana delle zone del centro storico nell’area di via Bolletta (“ex Molino Pambuffetti”); 932mila euro – Rigenerazione urbana area via Pierantoni-Ostello della Gioventù, in centro storico; 973mila euro  Progetto “Ridisegniamo il Paesaggio – La Valle del Menotre” per un nuovo uso delle aree di protezione civile realizzate nel 1997 lungo l’area del fiume Menotre per fini turistici; 990mila euro - Progetto di riqualificazione del “Parco del Topino” dal quartiere di Sportella Marini a Ponte San Magno, creazione di due percorsi pedonali paralleli, uno sulla sponda occidentale e una sulla sponda orientale, attrezzature sportive di Sportella Marini, ponte ciclopedonale sul Topino in via Bolletta.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento