Ripresa delle attività sanitarie, giovedì protesta in piazza della Repubblica

Ad organizzare la manifestazione sono state le forze di centrosinistra, che tornano a chiedere a gran voce il ripristino della piena funzionalità del “San Giovanni Battista”

L'ospedale San Giovanni Battista di Foligno

Ritardi della sanità nel folignate e disfunzioni del nosocomio cittadino. Temi di cui si continua a parlare a Foligno, anche sulla scena politica. Una questione, quella legata alla sanità post Covid-19, che continua a dimostrarsi al centro di polemiche. A lamentare una ripresa che non c’è stata sono, oltre a molti cittadini, anche i gruppi consiliari di minoranza della città della Quintana che, a più riprese, hanno denunciato la grave situazione in cui versa il sistema sociosanitario locale. Ultimi, in ordine di tempo, ad intervenire sulla vicenda erano stati i consiglieri comunali di M5s, David Fantauzzi e Rosangela Marotta, che, richiamando all’attenzione anche l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, avevano chiesto interventi immediati in favore dell’ospedale “San Giovanni Battista” di Foligno e, in generale, della sanità pubblica. Interventi di cui si parlerà anche giovedì 30 luglio alle 18 in piazza della Repubblica quando, all’ombra del Torrino, i gruppi consiliari di centrosinistra di Foligno organizzeranno un presidio proprio per ribadire la centralità della sanità pubblica ed universale. La coalizione di minoranza ha fatto sapere che la protesta di giovedì sarà mossa in favore delle lavoratrici e lavoratori della sanità, per delineare un piano per l’ammodernamento della logistica e delle strutture per rilanciare la medicina territoriale. E ancora, verrà ribadita la necessità di elaborare una programmazione per il futuro dell’ospedale che garantisca il pieno accesso ai servizi e la loro efficacia. “Saremo lì perché abbiamo a cuore l’integrazione ed il benessere sociale – hanno detto i gruppi di opposizione -, per difendere il nostro ospedale e la sanità pubblica abbiamo bisogno di un percorso aperto e partecipato, del sostegno di tutte e tutti.Saremo lì per condannare – hanno concluso - l’inerzia di questa amministrazione, in un momento in cui l’ospedale di Foligno non ha ripreso piena funzionalità”. Già a metà giugno cittadini e politici avevano organizzato un sit-in di protesta di fronte al “San Giovanni Battista” di Foligno. Anche in quell'occasione, tra le tante cose, veniva chiesto il pieno ripristino del presidio sanitario cittadino.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento