Spello, è Lorenzo Sensi il primo candidato sindaco: “Sicurezza e periferie le priorità”

Supportato dalla Lega Umbria, il professionista si è detto pronto ad ascoltare le istanze dei cittadini per disegnare il futuro del borgo

La presentazione del candidato Lorenzo Sensi a Spello

È stato presentato, a Spello, il primo candidato sindaco che concorrerà per lo scranno più alto di palazzo comunale. Si tratta di Lorenzo Sensi per la lista civica CambiAmo Spello e sostenuto dalla Lega Umbria. Un supporto che si è manifestato nel giorno dell’ufficializzazione della sua candidatura con la presenza dell’onorevole Virginio Caparvi, del consigliere regionale della Lega, Valerio Mancini, del sindaco di Cannara Fabrizio Gareggia e del responsabile territoriale della Lega Riccardo Polli.

Presentato dai componenti del direttivo della Lega Spello, Paolo Lillocci e Gianni Taccucci, il candidato di CambiAmo Spello ha illustrato i punti principali del suo programma: dall’ascolto dei cittadini alla sicurezza, passando per la lotta al degrado delle periferie. Questi, dunque, i temi toccati in una sala Petrucci all’interno della quale si sono contate un centinaio di presenze, oltre a quelle - fanno sapere dall’organizzazione - che hanno seguito l’incontro attraverso la diretta Facebook.

“Noi vogliamo misurare la qualità della vita del cittadino cercando di restringere quella forbice tra l’ultimo e il primo” ha dichiarato Lorenzo Sensi prendendo la parola. “Il nostro obiettivo principale - ha proseguito - sarà quello di riportare le istanze degli spellani dentro al Comune, tornare ad ascoltarli”. Dal candidato un invito agli elettori a optare per “un’alternanza a quella regia che ha governato per anni a Spello, diventata ormai troppo autoreferenziale - ha sottolineato - e che sta immobilizzando tutta l’Umbria”.

E per quanto riguarda la campagna elettorale, Lorenzo Sensi non ha dubbi. “La nostra - ha concluso - sarà un’opposizione non urlata, fatta di contestazioni giuste che faranno seguito a  proposte costruttive”. E, infine, porte aperte a quanti - ha aggiunto - vorranno entrare a far parte del progetto “CambiAmo Spello”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento