Spello, il M5S corre con Sensi, anzi no: in sei ore ufficializzato e smentito l’accordo

I vertici pentastellati umbri: “Prive di fondamento le notizie che ci danno alleati di un’altra forza politica. Iniziativa intrapresa a titolo personale”

Da sinistra Daniele Battistelli e Lorenzo Sensi

A poche ore dall’annuncio della candidatura del tesoriere del Movimento 5 Stelle, Daniele Battistelli, all’interno della lista civica CambiAmo Spello, arriva la smentita dei vertici regionali del partito che fa capo a Luigi Di Maio. In una nota a firma di Laura Agea, Maria Grazia Carbonari, Tiziana Ciprini, Filippo Gallinella, Andrea Liberati e Stefano Lucidi, il movimento fondato da Grillo e Casaleggio spiega infatti come siano “prive di fondamento le notizie che danno il M5S alleato di un’altra forza politica per le prossime elezioni amministrative nel Comune di Spello”. “L’iniziativa annunciata questa mattina - dichiarano a questo proposito i pentastellati - è stata intrapresa a titolo personale e non è legata in alcun modo al Movimento o a suoi rappresentanti”.

Lorenzo Battistelli, 38 anni, ingegnere informatico apostrofato “grillino della prima ora”, poiché iscritto al Movimento 5 stelle fin dalla sua fondazione, avrebbe preso in solitaria la decisione di entrare a far parte del progetto CambiAmo Spello che sostiene la candidatura di Lorenzo Sensi. Nella nota divulgata questa mattina dalla stessa lista civica, in un virgolettato riportante le dichiarazioni di Battistelli, si spiegava come il tesoriere pentastellato avesse dato la propria disponibilità a sostenere Sensi vista l’assenza di condizioni tali da permettere di creare di nuovo la lista. “Credo in questo progetto che è in linea con  i principi che sono alla base del Movimento 5 Stelle - aveva sostenuto Battistelli -. Insieme porteremo avanti un programma elettorale serio per rendere concreto quel cambiamento che ci stanno chiedendo i cittadini di Spello”. Parole che però, come detto, non hanno trovato conferma nella posizione dei vertici regionali e dei portavoce spellani, che hanno bocciato a gran voce la notizia che voleva un accorpamento del Movimento grillino con la lista civica CambiAmo Spello. E così, quella che per poche ore era stata considerata una corsa a due - Lorenzo Sensi da una parte e l’uscente Moreno Landrini dall’altra - potrebbe aprirsi anche a nuovi concorrenti. Se così sarà lo dirà solo il tempo. 

Intanto negli scorsi giorni l’attuale primo cittadino ha ufficializzato la propria discesa in campo, svelando il simbolo della lista e presentando le forze politiche e civiche che lo sosteranno in questo percorso: ossia il Partito Democratico, Alternativa Popolare, Civici per Spello e Giovani per Spello. Tra i punti inseriti all’interno dl programma sicurezza, polo scolastico, beni culturali e turismo, sviluppo economico e lavoro, urbanistica e paesaggio, opere pubbliche ambiente e rifiuti. “Parte da qui la campagna elettorale - aveva esordito l’attuale primo cittadino Landrini durante il suo discorso di apertura - ogni giorno fino al 26 maggio, saremo impegnati zona per zona, quartiere per quartiere, per illustrare a ogni cittadino progetti presenti e futuri per la città.  Nel prossimo appuntamento saranno presentati il programma elettorale della lista e i candidati alla carica di consigliere comunale”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento