Verso il voto, a Foligno il centrosinistra s'incontra: "Il candidato sindaco? Figura autorevole"

Parte con l'intervista al segretario cittadino del Pd il viaggio di Rgunotizie in vista delle amministrative della prossima primavera. Venerdì gli stati generali della maggioranza

Carlo Schoen e Patrizia Epifani

Inizia dal Partito democratico, principale forza della maggioranza folignate, il viaggio di Rgunotizie in vista delle elezioni amministrative della primavera 2019. In questo primo appuntamento verso il voto intervista al neo segretario Dem, Carlo Elia Schoen.

 

Il Partito democratico di Foligno chiama a raccolta tutte le forze vicine alla coalizione di centrosinistra di oggi ma anche di ieri in vista dell’appuntamento con le amministrative della prossima primavera. All’appello, dunque, sia i partiti politici vicini al mondo dem ma anche le forze sociali e tutte le associazioni che si rispecchiano nei progetti della sinistra. Dopo aver sondato il terreno, infatti, il Pd folignate ha dato appuntamento a tutti per venerdì pomeriggio.

“L’obiettivo - ha detto a questo proposito il segretario comunale dem Carlo Elia Schoen - è come sempre quello di operare in un’ottica di coalizione con un coinvolgimento della comunità che sia il più ampio possibile”. Ecco perché il Partito democratico è andato a bussare a tutte le porte. Porte che alla chiamata dei dem si sarebbero aperte. “Ad oggi abbiamo trovato una grande disponibilità - ha proseguito il segretario folignate - non solo tra i partiti, ma anche nel mondo civico e dell’associazionismo. E questo riscontro positivo - ha sottolineato - significa che l’attuale amministrazione ha lavorato bene in questi anni”. Rispetto alla disaffezione nutrita a livello nazionale per il centrosinistra, quindi, per Carlo Elia Schoen le aspettative nutrite a livello locale sono state al momento soddisfatte, anche se la strada è ancora tutta da percorrere. 

Ma quale sarà il profilo che il centrosinistra farà concorrere allo scranno più alto di palazzo Orfini Podestà? Un uomo della politica o un esponente della società civile? Per il segretario folignate del Pd a contare sarà la persona. “Stiamo lavorando per individuare il miglior candidato - ha annunciato - una persona autorevole, capace di attuare meglio di altre le linee programmatiche della coalizione”. Una figura, quindi, che sappia attrarre il maggior numero di consensi. E che, per Carlo Elia Schoen, andrà individuata nel più breve tempo possibile. Parallelamente, la coalizione opererà per definire la proposta più credibile ed attuabile per il futuro della città. “Anche se poi - ribadisce - l’ultima parola spetterà sempre e comunque ai cittadini. È questo - ha detto - il bello della democrazia”.

Intanto si va mettendo un primo tassello, con l’incontro congiunto di tutte le forze, politiche e non. Anche di quelle, pare, che negli ultimi tempi avevano mostrato segni di insofferenza nei confronti del Pd, come l’ex Sinistra italiana, oggi confluita in Liberi e uguali, che alle passate elezioni aveva corso in solitaria per la carica di sindaco di Foligno, o i socialisti con i quali - se si pensa alle frizioni all’interno del consiglio comunale - i rapporti negli ultimi tempi non erano stati per nulla idilliaci. “Per ora - ha concluso Schoen - nessuno ci ha chiuso la porta in faccia. Siamo in cammino. Poi si affineranno posizioni, ruoli e disponibilità”.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento