Asta Foligno Calcio, c'è un'offerta

Il Città di Foligno di Roberto Damaschi e Raffaele Pandalone ha depositato la busta. Giovedì l'apertura

Foligno Calcio

A poche ore dall'ora "x" c'è una certezza. All'asta di fronte al notaio Boemi almeno un'offerta per l'acquisto del fallito Foligno Calcio ci sarà. E' quella della neonata società Città di Foligno 1928 di Roberto Damaschi e Raffaele Pandalone, che dopo aver messo nero su bianco insieme ad altri soci, non hanno perso tempo ed hanno completato tutte le formalità per essere presenti all'apertura delle buste. A renderlo noto è lo stesso sodalizio attraverso una nota stampa, nella quale viene confermato il deposito dell'offerta entro i tempi previsti dal bando, ovvero entro le 16 di mercoledì 20 maggio. Ora non resterà che attendere la mattinata di giovedì 21 maggio, quando nello studio del notaio Giuseppe Boemi verranno aperte le buste con le offerte. Anche se sembrerebbe essere stata depositata solo una, ovvero quella a firma Damaschi-Pandalone. Poche ore ed il futuro del Foligno sarà più chiaro. In attesa che poi il tribunale di Spoleto dia il definitivo "via libera" all'operazione.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento