Basket, contro Viterbo la Lucky Wind si prende il secondo posto

Ora il Foligno vede da vicino la prima della classe Perugia, attualmente a più due dalle inseguitrici. Per l'ultima gara della regular season c'è Spoleto

Andrea Sansone

Vittoria importante, al termine di un match decisamente piacevole, quella della Ubs Lucky Wind contro Viterbo. Gli ospiti si presentano al PalaPaternesi col nuovo acquisto Wellian, due metri di atletismo conditi da un ottimo tiro dalla lunga distanza, che in avvio di gara mette in difficoltà Karpuk e compagni. Problemi proprio nel reparto lunghi per i biancazzurri, privi di Marani a letto con l’influenza. Buona, però, la risposta dei giovani con Berazzi che si sacrifica spesso in marcatura dell’americano, catturando rimbalzi e giocando senza paura. Solita tattica in avvio per Foligno, che prova ad alzare il ritmo del gioco, anche se con scarsi risultati. In campo si vede, comunque, equilibrio e qualche possesso gestito male, fino a quando Quondam e Wellian costruiscono un piccolo vantaggio per gli ospiti. Karpuk e Marchionni riescono a ricucire subito e si va alla prima sirena sul 19 a 17. Nel secondo quarto, con JD Rath e con “Jack” Tosti dalla lunga distanza, la Lucky Wind prova a dare la scossa al match, mentre per Viterbo è Mari a segnare con continuità da tre punti. Nel finale della frazione di gioco è ancora Rath a servire Mariotti che mette a segno una bomba delle sue, aiutando i falchi ad andare all’intervallo sul 41 a 34. Il secondo tempo inizia con Karpuk che prova ad allungare, ma Mascall-Wright prende in mano i suoi e segna sia in campo aperto che in entrata. Foligno resiste e riparte con “Jack” Tosti che dà vita ad uno spettacolare duello contro la stella viterbese, portando la Ubs a chiudere il terzo parziale sul 64 a 55. Nell’ultimo quarto i laziali non mollano e con Tola e Giachini provano a riaprire la partita. Decisivi i punti di Rath, Tosti e Finauro che, spinti dal pubblico, tengono gli ospiti a distanza di sicurezza. Mari tuttavia riporta i suoi a meno cinque, con novanta secondi ancora da giocare. I padroni di casa insistono fino alla fine e il capitano trova una tripla pesantissima. Arrivano, inoltre, la stoppata di Finauro e i due liberi di Karpuk a chiudere il match e a ribaltare la differenza canestri tra le due squadre, che all’andata aveva visto i falchi perdere di otto punti. Una vittoria, questa, di dieci lunghezze che permette alla Ubs di agganciare Assisi e Orvieto al secondo posto, vedendo da vicino la prima della classe Perugia, che è a più due sulle inseguitrici. Ad attendere i folignati l’ultima gara della regular season a Spoleto e, successivamente, l’insidiosa fase ad orologio, le quattro gare che definiranno la griglia dei play off.

UBS Foligno – Favl Viterbo 84-74 (19-17, 22-17, 23-21, 20-19)
UBS: Tosti F., Berazzi, Anastasi 4, Finauro 5, Tosti G. 23, Rath 14, Mariotti 12, Guerrini, Marchionni 7, Karpuk 19. All. Sansone, Ass. Mariani, Foglietta
VITERBO: Billi, Wellian 15, Baliva, Mascall-Wright 18, Quondam 5, Mari 21, Tola 3, D’Agostino, Giachini 10, Bertini, Purplevics 2. All. Masini, Ass. Tedeschi.

Logo rgu.jpg

di Elia Riboloni

Aggiungi un commento