Capolavoro Monini Marconi: è sua gara 3 contro Siena!

Al Pala Estra grande impresa degli oleari che ora sono avanti per 2-1 nella semifinale playoff. E domenica potrebbero già festeggiare il passaggio del turno...

La Monini Marconi esulta

Il capolavoro della Monini Marconi arriva in Gara 3, quella che normalmente può dare la svolta ad una serie al meglio delle 5 partite. E la svolta, Monopoli e compagni, la danno alla grandissima giocando un match ai limiti della perfezione. Battuta efficacissima, attacco stellare, ricezione eccellente. Ma soprattutto un carattere che farebbe invidia alla nazionale neozelandese di rugby. Questa Monini è una fuoriserie in cui tutti gli interpreti si sacrificano come se guidassero un’utilitaria. Forse è questo il segreto di questa magnifica squadra: un gruppo di ragazzi umili, professionisti seri, capaci di esaltarsi unendo le forze. Dei leoni quando l’asticella della difficoltà e la posta in palio si alzano. La cronaca – Gara 3 si apre con gli stessi 6+1 di gara 2, i giocatori conoscono ormai a memoria punti di forza e debolezza dei rivali e la partita può decidersi per pochi dettagli. Entrambe le squadre la approcciano con buon piglio, agli attacchi senesi risponde colpo su colpo la Monini soprattutto con i suoi centrali. I padroni di casa provano ad andarsene con un muro su Mariano (12-9) ma Spoleto torna sotto con l’ace di Bargi e impatta a quota 13 con un grande attacco di Morelli che salta staccatissimo da rete. E’ lo stesso opposto foggiano a regalare ai suoi il primo vantaggio fermando a muro Russomanno, i punti di distacco diventano due grazie alla rigiocata che consente l’attacco vincente di Mariano e costringe Tofoli al time out. La Monini Marconi non cede di un millimetro, anzi, aumenta il vantaggio grazie ad un ace di Morelli che pesca la zona di conflitto senese e va sull’1-0. Il secondo set si apre sul filo dell’equilibrio, come il primo. Da segnalare l’ace di Bertoli e il muro di Monopoli su Padura Diaz, ma anche un fantastico attacco in diagonale stretto di Russomanno. Il primo time out di Provvedi arriva sull’11-9 Siena (rigiocata su Mariano e primo tempo vincente di Patriarca), Spoleto rientra con due pipe vincenti di Mariano e Bertoli e torna in vantaggio con un altro attacco del martello bergamasco (12-13). La seconda metà di set ha dell’incredibile: Siena sembra poter scappare via con un gran turno al serivizio di Padura e un muro di Noda Blanco, Spoleto però reagisce rabbiosamente e con le botta di Bertoli dai 9 metri e un muro di Bargi si porta addirittura a più tre (19-22). Sul 21-23 ruggisce Siena con due muri consecutivi, ma quando i vantaggi sembrano ormai inevitabili la difesa ospite si esalta permettendo ad uno scatenato Morelli di attaccare in maniera vincente saltando più o meno dai 5 metri. 23-25 e Monini Marconi avanti 2 set a zero. Spoleto inizia molto bene anche il terzo parziale, ma Siena, affidandosi molto all’opposto Padura Diaz, rimane a contatto e piazza il minibreak dell’11-9 proprio con il numero 7. Ancora una volta, però, la Monini rimane tranquilla e ricuce, salvo poi dover accusare un nuovo minibreak per gli errori di misura di Bertoli e Mariano (time out Provvedi sul 15-13). Stavolta sembra essere il guizzo buono per i padroni di casa, che toccano il più quattro (19-15) con un muro a tre su Morelli. L’opposto spoletino però non ci sta e con tre bombe in diagonale riporta sotto i suoi (24-22) costringendo Tofoli a due time out ravvicinati. La rimonta spoletina si infrange sul servizio lungo di Mariano che giustamente provava a forzare, Siena riapre i giochi ma la Monini è più viva che mai. La Emma Villas, con l’inerzia favorevole visto l’esito del terzo parziale, prova a mettere tanta pressione addosso agli avversari, che non solo non si disuniscono, ma annullano il minibreak di svantaggio piazzando un parziale di 4-0 con Monopoli in battuta (2 ace per lui). La fase decisiva arriva dopo i 15, quando Spoleto sporca una serie di palloni a muro e li ricostruisce tutti in modo perfetto, affidandoli ad uno spaventoso Matteo Bertoli che con tre attacchi consecutivi firma il 19-15. Tofoli getta nella mischia Menicali e Vedovotto (out Spadavecchia e Russomanno) ma non riesce a scuotere i suoi, che accusano ancora i colpi di uno scatenato Bertoli, top scorer dei suoi. Il primo di 5 match point arriva sulle mani di Morelli che lo fallisce una prima volta ma non la seconda: mani out perfetto sul muro senese e vittoria Monini Marconi. Ancora una grande, immensa impresa.

Emma Villas Siena – Monini Spoleto 1-3 (21-25; 23-25; 25-22; 19-25)

Emma Villas Siena: Fabroni 4, Noda Blanco 11, Padura Diaz 23, Patriarca 7, Russomanno 13, Spadavecchia 6, Cesarini (L), Vedovotto 1, Gradi, Menicali 2, Braga, Di Tommaso, Cannistrà, Battista. All: Tofoli

Monini Spoleto: Morelli 17, Bargi 8, Mariano 13, Zamagni 9, Monopoli 4, Bertoli 20, Romiti (L), Joventino, Garofalo, Segoni, Vanini, Festi, Iaccarino, Marta (L). All: Provvedi   

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento