Ciak, si gira: il Foligno affronta la Juve Stabia e ritrova La Camera

Sabato 26 luglio alle 17,30 la prima amichevole dei Falchetti. Intanto l'Arezzo rinuncia all'iscrizione: per i Falchetti un'altra possibile avversaria di "ferro" nel girone

Stefano Petrini dirige un allenamento dei Falchetti (foto Alessio Vissani)

Motore, ciak, azione. E' tutto pronto per la prima amichevole stagionale del Foligno, che oggi pomeriggio al “Marinangeli” di Nocera Umbra (ore 17,30) affronterà la Juve Stabia del tecnico Giuseppe Pancaro, ex calciatore di Lazio e Milan. Un test più che probante per i Falchetti, a circa due settimane dalla prima gara ufficiale della stagione, che vedrà il Foligno scendere in terra pugliese per affrontare il Lecce nel primo turno di Tim Cup. Se è vero che la condizione fisica dei biancazzurri è ancora approssimativa (la vera preparazione del Foligno inizierà da lunedì), dall'altra c'è da dire che le Vespe rappresentano un buon banco di prova per capire cosa c'è da migliorare. La compagine campana, appena retrocessa dalla serie B, nella prossima stagione è pronta per affrontare un importante campionato in Lega Pro e può contare su giocatori del calibro di capitan Caserta, vecchia conoscenza della serie A. Nelle ultime ore poi, la Juve Stabia ha ingaggiato il centrocampista Giovanni La Camera, calciatore che il Foligno conosce troppo bene. Fu infatti una sua rete nel campionato 2003/2004 nella gara Frascati-Foligno (serie D), a spezzare i sogni di gloria dei Falchetti verso la C2. I biancazzurri riuscirono a vincere il campionato solamente l'anno successivo. Il giocatore, che ha firmato nelle scorse ore, sarà a Nocera Umbra non prima di un paio di giorni. Anche il Foligno dovrà fare i conti con un'assenza importante, quella di Andrea Adamo. Il giocatore suderà con il resto del gruppo solamente dalla prossima settimana. Per quanto riguarda invece il neo bomber folignate Mattia Vegnaduzzo invece, si dovranno aspettare i primissimi giorni di agosto per vederlo in azione, visto che si trova ancora in Argentina. Ci sarà invece Andrea Montanari. Il giocatore, che si è aggregato solamente ieri alla squadra, difficilmente scenderà in campo. Ma quella di oggi pomeriggio sarà una giornata importante anche per Petterini e Coresi. I due Falchetti doc torneranno infatti a vestire la maglia della squadra della loro città a diversi anni dall'ultima volta. Intanto, in merito al prossimo girone di serie D, il Foligno potrebbe ritrovare l'Arezzo. La formazione amaranto ha infatti ufficialmente riunciato alla domanda di ripescaggio in Lega Pro. Se verrà riconfermato a grandi linee il girone dello scorso anno, il prossimo sarà un campionato davvero "tosto" per le umbre, con squadre del calibro di Arezzo e Siena.

 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento