Colangelo non basta allo Spoleto: il Lama rimonta e passa per 3-1

Quinta sconfitta di fila per la truppa di Alessandro Cavalli: il sogno playoff ora è sempre più lontano. Per il Lama distacco invariato dalla capolista Foligno

Veneroso in azione in maglia Foligno (foto Alessio Vissani)

Non riesce a risollevarsi lo Spoleto, chiamato al big match contro il Lama di Guido Vicarelli per interrompere la striscia negativa e rimanere ancorato alla zona playoff. Cavalli deve rinunciare a Boninsegni e Calabretta, ma ritrova Colangelo dal 1’ ed un Olivieri in miglioramento, che tuttavia non bastano ad evitare il quinto ko di fila; gli ospiti infatti reagiscono allo svantaggio da grande squadra e riescono a completare la rimonta e a tenersi a -8 dai Falchetti.

PRIMO TEMPO - Dopo attimi di commozione per l’omaggio della società spoletina alla memoria del custode dello stadio Comunale Ennio Cittadini, scomparso pochi giorni fa, il direttore di gara decreta l’inizio del match che vede passare in vantaggio i padroni di casa al 22'. Olivieri si guadagna una punizione dal fondo sinistro, che pennella sulla testa di Colangelo che insacca in rete. Al 37’ lo Spoleto ha la chance del raddoppio con il tocco in area di Ubaldi, che sfiora il palo alla sinistra di Vadi, ma la supremazia spoletina dura per soli altri 2’. Al 39’, infatti, Sylla Fode passa tra due uomini e mette Lanzi a tu per tu con Zandrini: estremo difensore saltato e conclusione in rete da posizione defilata che vale il momentaneo pareggio.

SECONDO TEMPO - La ripresa delle ostilità coincide con il vantaggio ospite: al 7’ infatti il subentrato Berettoni sfrutta una dormita generale della difesa spoletina, battendo ancora Zandrini che aveva preferito restare fra i pali. Con l’ingresso di Giancarlo Gbale lo Spoleto sembra ritrovare la quadratura del gioco, con Luparini che prima ci prova di testa (15’) e poi sfiora l’incrocio dei pali su punizione (26’), ma il Lama non pecca in concretezza e chiude i conti al 38’: Mambrini raccoglie da fuori area la punizione di Veneroso respinta coi pugni dal portiere biancorosso e scarica in rete per il 3-1.

SPOLETO- LAMA 1-3

SPOLETO: Zandrini; Calzola, Papini (dal 20’st Donnola), Bellucci, Olivieri; Peppoloni (dal 31’st Ceccarelli), Bianchi; Di Patrizi (dal 10’st Gbale), Colangelo, Ubaldi; Luparini. A disp.: Scerna, Piccioni, Sensi, Vinha, Pigazzini, Parmegiani. All. Cavalli

LAMA: Vadi; Capannelli, Borgo, Cappellacci, Volpi (dal 25’pt Berettoni); Bendini (dal 16’st Ghirelli), Mambrini, Lanzi; Veneroso, Sylla Fode, S. Bartolini. A disp.: Lucari, Berettoni, Mearelli, Veschi, Trombi, Mantini, Lentini, Ghirelli. All. Vicarelli

Arbitro: Agrò di Terni

Reti: 22’pt Colangelo, 39’pt Lanzi, 7’st Berettoni, 38’st Mambrini

Ammoniti: Vadi (L), Colagelo (S), Veneroso (L)

Logo rgu.jpg

di Francesco Saverio Miliani

Aggiungi un commento