Foligno, arriva il Poggibonsi. Imbimbo: “Rimaniamo compatti”

Il tecnico biancazzurro torna a parlare dopo un'altra settimana difficile sotto il profilo societario

Eduardo Imbimbo

“In questo momento dobbiamo percorrere tutti la stessa strada: noi, i tifosi, la stampa e chi ci vuole realmente dare una mano. Conosco solo la via della compattezza in una situazione difficilissima come questa. Io non sono di Foligno ma ho preso a cuore la piazza. Non servono le chiacchiere, ma i fatti”. Sono le parole del tecnico folignate Eduardo Imbimbo, che presenta la sfida di domenica 17 aprile contro il Poggibonsi. Seconda gara dei Falchetti dopo lo shock creato dall'addio improvviso di Alessandro Nuccilli, con la vendita della società affidata al diggì Volume. “La squadra sa perfettamente che c’è una persona che vuole dare una mano, e mi riferisco al signor Roberto Damaschi – afferma Imbimbo - ma mi auguro che qualcuno, insieme a lui, possa trovare le forze necessarie per portare a termine un campionato che ancora ci può dare soddisfazioni. Proprio a questo proposito voglio lodare il gruppo e il suo valore: con il massimo impegno mi stanno sopportando e supportando davanti a tantissime difficoltà. Faccio appello ai tifosi, quelli veri – prosegue l'allenatore del Città di Foligno - anche loro possono dare una mano a tutelare l’immagine di una città che fino a pochi anni fa calcisticamente era sulla bocca di tutti a livello nazionale. Parlando di calcio giocato, posso dire che la partita di domani con il Poggibonsi è stata preparata benissimo. Affronteremo una squadra che è tra le migliori sia in ossatura che in determinazione; poi prendono pochissimi gol – conclude Imbimbo -. Dovremo avere ritmo e mente lucida, sapendo anche soffrire. Penso che la mia squadra però possa regalare soddisfazioni”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento