Foligno Calcio, difesa verdeoro con Tulhão: "Foligno grande piazza"

Il nuovo acquisto biancazzurro è stato presentato insieme al resto dello staff tecnico che collaborerà con Antonio Armillei. Il presidente Tofi: "Bagatini Marotti acquisto importante"

Tulhão con lo staff tecnico biancazzurro

Altro sabato di presentazioni, quello appena passato, per il Foligno Calcio. La “ribalta” stavolta va al difensore italo-brasiliano Tulio Bagatini Marotti detto Tulhão e allo staff tecnico di Antonio Armillei: il collaboratore Angelo Cioccolini, il preparatore atletico Paolo Serafini e il preparatore dei portieri Daniele Grillini. Grande curiosità desta l’ultimo arrivato: “I confini dell’Umbria ci erano angusti – ha scherzato il presidente Guido Tofi -: siamo andati addirittura a pescare fuori Europa, in Brasile. Tulio è arrivato sabato scorso e si è allenato in settimana con la squadra. Per noi è un acquisto molto importante”. Il consigliere Stefano Picchietti ha sottolineato come Bagatini Marotti abbia già “una buona esperienza in Italia. Ha ancora bisogno – ha proseguito - di creare l’amalgama con il gruppo visto che è arrivato da poco. Siamo certi che diventerà una colonna portante”. Parola dunque all’ultimo arrivato: “Ho scelto Foligno perché, quando mi hanno chiamato, il mio procuratore mi ha spiegato che si tratta di una grande piazza, per cui sono passati tanti calciatori che ora sono in Serie A. Abbiamo valutato insieme l’opportunità e sono certo che si tratti di un grande trampolino per me. Ho accettato questa sfida con entusiasmo. Darò il massimo per la maglia e la città. Conosco abbastanza bene il campionato di D, vedremo che girone ci capiterà. Sono certo però che possiamo fare bene”. Che giocatore è “Tulhão”? “Sono un difensore di grande forza fisica, bravo di testa. Il mio piede è il sinistro. Mi piace anche provare ad impostare da dietro. Per il resto… lo vedrete in campo!”. Riflettori poi sullo staff tecnico di Antonio Armillei. Proprio l’allenatore biancazzurro si improvvisa presentatore: “La fortuna di un allenatore e di una società è quella di avere un valido staff. I miei collaboratori oltre ad essere bravi sul campo sono anche persone serie e fidate. Fanno la differenza sia dal punto di vista lavorativo che umano”. Il collaboratore tecnico, per il secondo anno di fila, è Angelo Cioccolini: “Grazie alla società e al mister per avermi voluto ancora nella squadra. Cercherò sempre di fare il meglio possibile, con l’obiettivo di non deludere mai il mister”. Paolo Serafini, preparatore atletico, è al terzo anno consecutivo in biancazzurro: “Ormai con Antonio è una collaborazione pluriennale. La stima e la fiducia sono reciproci. Abbiamo iniziato la preparazione molto presto, quindi i carichi non sono pesantissimi, ma con il passare del tempo aumenteranno. Penso che arriveremo alla prima di campionato in buone condizioni”. Daniele Grillini, anche lui alla terza stagione al Foligno, è il preparatore dei portieri: “Lavorare qui mi fa enormemente piacere, mi permetterà di crescere costantemente. Grazie al mister e al ds Cuccagna che mi hanno voluto per questo progetto che coinvolge anche il settore giovanile: considerate che in preparazione abbiamo anche il 2003 Sabatini e il 2004 Pallotta già per abituarli alla metodologia. Quest’anno sarà un bel duello per la maglia numero 1 tra Miccio e Roani”. Il nuovo team manager, infine, sarà Giacomo Impedovo.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento