Foligno Calcio, domenica il ritorno in campo contro il Rieti

A 47 giorni dalla sconfitta contro il Trestina, riprende il campionato dei Falchetti. In panchina c’è Monaco, ma la squadra dovrà fare a meno di Bisceglia e Peluso passati al Cannara

Francesco Monaco

Questa volta è la volta buona. Quarantasette giorni dopo la sconfitta nel derby con il Trestina, il Foligno è pronto a tornare in campo. Domenica il Blasone riaprirà le sue porte per ospitare la gara tra i Falchetti e il Rieti, nella quale la compagine biancazzurra dovrà andare alla ricerca di punti per tirarsi fuori dalla zona playout.

Dei dubbi che anche questa volta potesse arrivare un rinvio ci sono stati. Soprattutto dopo che entrambe le squadre erano state costrette a rinunciare ai recuperi fissati per mercoledì scorso. A certificare che è arrivato finalmente il momento di tornare a giocare è stato il Dipartimento interregionale. Infatti la partita del Foligno non figura tra quelle rinviate per Covid. Per la prima volta dalla sosta di Natale tutto il girone E della serie D sarà in campo contemporaneamente. Vero è che la gestione dell’emergenza Covid ha abituato a cambi di programma in corso, ma stavolta sembra proprio che i Falchetti riusciranno a ritrovare il campo per una partita ufficiale.

Sarà un Foligno molto diverso a quello sceso in campo contro il Trestina. Senza più Marmorini, ma di nuovo con Monaco in panchina. Senza Peluso e Bisceglia, svincolati alla riapertura del mercato ed approdati a Cannara. Fino a questa vigilia la società biancazzurra non ha ufficializzato nuovi arrivi. Se ci saranno, per vederli in campo contro il Rieti, potranno essere annunciati non più tardi della rifinitura del sabato.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento