Foligno, col Trestina un pareggio di carattere: 2-2. Gorini: “Grande fair play di Gramaccia”

Nella straregionale i biancazzurri vanno sotto di due gol, ma nella ripresa la reazione di Peluso e compagni regala un punto prezioso. Il centrocampista di casa autore di un bel gesto

Bagattini a terra (foto Vissani)

Il Foligno mette nuovo fieno in cascina per l'obiettivo salvezza. Non solo. Quello raccolto a Trestina non è solo un buon punto raccolto in trasferta: è una dimostrazione d'orgoglio. Nella straregionale umbra i Falchetti vanno sotto per 2 a 0 nel corso del primo tempo. I biancazzurri subiscono la verve dei tifernati che vanno a rete prima con Benedetti e poi con Gramaccia. Difesa folignate, ancora una volta, non esente da colpe. Anche nella ripresa il match sembra proseguire sulla stessa falsariga della prima frazione. Partita maschia, dura, con tanti ammoniti, come ci si aspettava. Poi però al 23' del secondo tempo l'illuminazione di Gorini per Peluso che accorcia le distanze e, soprattutto, riaccende le speranze. Passano una dozzina di minuti ed è di nuovo Gorini ad assistere Fondi che la mette nel sacco per il definitivo 2 a 2. Prestazione non brillantissima, dunque, ma oggi a far notizia è il carattere dei falchi emerso nel momento di maggiore difficoltà nel fortino casalingo del Trestina.

A fine partita Gorini dichiara: "Inanzitttutto vorrei elogiare Gramaccia. Il primo gol è venuto su un calcio d'angolo per noi che l'arbitro non aveva visto, e lui ha corretto la decisione del direttore di gara. Molti non l'avrebbero fatto, bisogna prendere esempio da lui. il pareggio è giusto, una partita equilibrata. Abbiamo subito gol su disattenzione nostre, ma poi abbiamo reagito nel secondo tempo. Solo un gruppo forte e unito riesce a riprendere una partita del genere su un campo così difficile contro un'avversaria diretta per la salvezza. Quando non si può vincere, è importante non perdere. Ora riposiamo e poi testa a Bastia”.

Anche Armillei sottolinea il gesto di Gramaccia: "Pochi lo avrebbero fatto, sapevo che era una gran persona e lo ha dimostrato ancora. Vanno sottolineati questi gesti positivi, sono da esempio. La partita è stata equilibratissima. Poi il loro vantaggio è arrivato su errore nostro, come sempre. Non era semplice recuperare, abbiamo fatto un grande secondo tempo. Lo avevo detto negli spogliatoi che sarebbe bastato un episodio per cambiare la partita. C'è stata un grande reazione dei nostri".

CLASSIFICA 

Monterosi 43
Grosseto 42
Albalonga 38
Grassina 38
Scandicci 35
A.Montevarchi 31
Flaminia 31
Gavorrano 29
Foligno 28
Aglianese 27
Trestina 26
Cannara 24
Sangiovannese 24
Pomezia 22
San Donato Tav. 22
Bastia 21
Ponsacco 15
Tuttocuoio 11 

Logo rgu.jpg

di Alessandro Ronci

Aggiungi un commento