Il Foligno è vicino ai 2mila abbonamenti e si regala un attaccante

Ad un passo il traguardo che il presidente Guido Tofi si era prefissato ad inizio stagione. In avanti arriva Simone Mancini, cresciuto nelle giovanili della Juventus

Simone Mancini al Foligno Calcio

L’obiettivo dei duemila abbonamenti è ormai a un passo, così il Foligno festeggia regalandosi il nuovo attaccante. Proprio mentre sui propri canali social la società biancazzurra sta annunciando come la campagna abbonamenti stia volando verso quel traguardo che sembrava così ambizioso, alla corte di Antonio Armillei è arrivato Simone Mancini. L’attaccante classe 1999 ha bruciato allo sprint Lorenzo Belli, corteggiato da tempo dal Foligno. Simone Mancini, classico attaccante centrale, è cresciuto nelle giovanili della Juventus, per poi spostarsi a Pescara. Per lui una stagione in C con il Fano con sei presenze, poi la seconda parte della scorsa annata a Malta con l’ Hibernians. Il giocatore, dopo essersi sottoposto al test sierologico e la visita medica si aggregherà ai compagni.
Mancini potrebbe essere a disposizione già domenica per la prima di campionato contro la Sangiovannese. Una partita che potrebbe, ma il condizionale resta d’obbligo, vedere la presenza del pubblico sugli spalti. Ad aprire un piccolo spiraglio è stato il ministro Spadafora, che alla camera ha spiegato come “dovrebbe essere approvato all'unanimità dalla Conferenza delle Regioni un nuovo protocollo per una graduale riapertura degli stadi, che poi verrà sottoposto venerdì al Comitato tecnico scientifico per la riapertura graduale e in sicurezza di tutte le competizioni sportive, non solo del calcio”.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento